15 Suggerimenti per la sicurezza bancaria online per mantenere il tuo account al sicuro

In passato, l’attività bancaria era un compito piuttosto ingombrante, poiché dovevi recarti fisicamente in banca per inviare o ricevere denaro e completare altre attività di base. Grazie al boom di Internet, l’online banking è arrivato e ha completamente cambiato il modo in cui gestiamo le nostre attività bancarie. Ora possiamo facilmente inviare e ricevere denaro e tenere traccia di più account direttamente dal nostro telefono o computer. Tuttavia, quando qualcosa è “online”, corre un rischio maggiore di essere compromesso.

Il mondo è pieno di hacker e vari conti online e conti bancari sono uno dei loro obiettivi principali. Quindi, per mantenere al sicuro i tuoi sudati guadagni, devi stare al sicuro durante l’online banking, e non è facile come proteggere il tuo libretto degli assegni o la tua carta di debito in tasca. Non preoccuparti però, come stiamo elencando 15 suggerimenti per la sicurezza dell’online banking che dovrebbero tenerti al sicuro:

1. Usa una password complessa

Questo è il compito più semplice ma importante che dovresti svolgere per qualsiasi tuo account online ed è una delle migliori misure di sicurezza che puoi adottare. Devi utilizzare una password complessa contenente lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri. Un hacker impiegherà meno di un minuto per hackerare una password debole come “Ihatebananas349”. A parte una password complessa, non utilizzare mai la stessa password su account online diversi, poiché un singolo account compromesso potrebbe compromettere tutti i tuoi account. Puoi usare un buon gestore di password per ricordare tutte le password, quindi ecco fatto. Inoltre, cambiare frequentemente la password è una buona abitudine e dovrebbe aiutare a rafforzare la sicurezza del tuo account.

2. Preferire l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori ti consente di accedere al tuo account utilizzando la tua password e un codice inviato al tuo telefono. Ciò costringe gli hacker a entrare in possesso sia della tua password che del tuo telefono cellulare per poter hackerare il tuo account, il che è piuttosto difficile. Prova a scegliere un conto bancario che tenga alla sicurezza del tuo account e offra l’autenticazione a due fattori. Molte banche popolari offrono questa funzione, quindi fai le tue ricerche prima di aprire un conto.

3. Proteggi il tuo PC

Se stai usando il tuo PC per accedere al tuo conto bancario, allora devi farlo assicurati che il tuo PC non sia infetto. Un malware come un keylogger o un software di monitoraggio potrebbe facilmente rubare le tue informazioni di accesso e compromettere il tuo account. Devi assicurarti che il firewall del tuo PC sia abilitato e scaricare un programma antivirus affidabile per la protezione dai malware.

Inoltre, dovresti anche avere l’ultima versione del sistema operativo che stai utilizzando e l’ultima versione del tuo browser preferito. I sistemi operativi e i browser vengono aggiornati frequentemente per offrire protezione contro le minacce più recenti e un sistema aggiornato ti assicurerà di non diventare una vittima.

4. Proteggi il tuo smartphone

Se utilizzi il tuo smartphone per l’online banking, è importante assicurarti che il tuo dispositivo sia sicuro. Sebbene siano disponibili app antivirus per Android e iOS, non è obbligatorio utilizzarle, poiché i rischi di infezioni sono bassi sugli smartphone (ma è ancora lì). Tuttavia, dovresti assicurarti che il tuo smartphone sia bloccato con una password o una protezione forte, in modo che le persone non rubino le informazioni all’interno.

Inoltre, gli smartphone sono portatili e possono perdersi facilmente e in una situazione del genere il telefono protetto da password ti darà abbastanza tempo per informare la tua banca della situazione. Se hai uno smartphone Android, puoi seguire la nostra guida completa sulla sicurezza Android per proteggere il tuo telefono.

5. Fai attenzione alle e-mail e alle chiamate false

Un truffatore può fingere di essere il tuo agente bancario e chiedere i tuoi dati di accesso per risolvere un problema o fornire un incentivo. Incidi nel tuo cervello il fatto che, qualunque cosa accada, una banca (o qualsiasi altra azienda) non chiederà mai i tuoi dati di accesso o altre informazioni personali con qualsiasi mezzo (nemmeno di persona). Semplicemente ignorare tali richieste, o se sei curioso; chiama tu stesso la tua banca e scopri la verità.

Il massimo che possono chiedere è il numero del tuo account o potrebbero essere alcuni dettagli ID che hai già fornito loro durante l’apertura del conto.

6. Verificare la connessione crittografata al sito Web della banca

La crittografia è una delle misure di sicurezza più basilari che la tua banca può offrire. Una connessione crittografata sul sito Web della tua banca impedirà a qualsiasi ficcanaso di rubare le tue informazioni mentre inserisci i tuoi dati nel campo di accesso. Cerca un’icona verde “Lucchetto”. all’inizio della barra degli indirizzi mentre ci si trova sul sito web della banca. Ciò indica che la connessione è crittografata e puoi accedere in sicurezza.

Devi verificarlo ogni volta che accedi al tuo conto bancario, perché in un attacco di phishing la crittografia di solito non è disponibile. Se la tua banca non fornisce la crittografia, apri un conto con un’altra banca che fornisce una connessione crittografata.

7. Evitare di utilizzare dispositivi pubblici

Solo con il tuo conto in banca fidati dei tuoi dispositivi che ti sei assicurato. Non utilizzare mai un PC pubblico per accedere al tuo conto bancario, poiché molti PC pubblici sono generalmente infetti e non vengono mai curati. Questo vale anche per il prestito di un dispositivo da un’altra persona o amico, poiché potrebbero non seguire le misure di sicurezza che hai adottato per proteggere il tuo dispositivo.

Anche se utilizzi un dispositivo pubblico, assicurati di disconnetterti quando hai finito ed elimina i dati generati come abbiamo menzionato più avanti nell’articolo. Inoltre, dovresti anche prendere l’abitudine di disconnetterti dal tuo account anche sul tuo PC per prevenire il dirottamento della sessione.

8. Tieni traccia delle modifiche nel tuo account

Grazie all’online banking è molto facile tenere traccia delle variazioni del proprio conto a differenza di prima, quando si doveva attendere l’estratto conto. Accedi semplicemente al tuo account e vedrai una cronologia completa delle transazioni effettuate da te insieme a tutte le modifiche. Dovresti controllare il tuo estratto conto frequentemente (preferibilmente ogni giorno) per tenere un assegno e segnalare immediatamente qualsiasi attività sospetta.

9. Evita collegamenti ipertestuali dannosi

Se ricevi un collegamento in un’e-mail o in qualsiasi altro supporto di testo che ti chiede di fornire i dettagli di accesso o di ricevere un’offerta, pensaci due volte prima di fare clic. Un collegamento dannoso potrebbe scaricare un malware nel tuo PC o reindirizzarti a un sito Web falso (attacco di phishing) per rubare le tue informazioni. Non accedere mai a nessun account online tramite un collegamento fornito da un’altra persona o da una fonte esterna. Digita sempre l’URL nella barra degli indirizzi del browser e accedi manualmente al tuo account.

10. Astenersi dall’utilizzare il Wi-Fi pubblico

Non fidarti di una rete Wi-Fi pubblica, poiché è molto facile rubare informazioni se l’hacker si trova sulla stessa rete. Se devi utilizzare una rete Wi-Fi pubblica, assicurati di farlo usa una buona VPN sul tuo PC o smartphone per crittografare la connessione e tenere lontani i ficcanaso. Tuttavia, dovremmo anche fartelo sapere a volte un hotspot stesso potrebbe essere infetto e anche la VPN non ti aiuterà in una situazione del genere. In poche parole, astenersi dall’utilizzare reti Wi-Fi pubbliche per l’online banking a meno che non si abbia altra opzione.

11. Imposta le notifiche dell’account

Molte banche offrono notifiche personalizzate per attività specifiche nel tuo account, quindi devi assicurarti di trarne vantaggio. Ad esempio, potresti ricevere notifiche per prelievi, modifiche alle informazioni sull’account, accessi sospetti o qualsiasi altra attività sospetta. Tali notifiche lo faranno tenerti aggiornato con lo stato dell’account e darti il ​​potere di reagire in tempo. Inoltre, come accennato in precedenza, alcune banche ti consentono anche di aggiungere l’autenticazione a due fattori sulle transazioni in uscita, che è un’ottima funzionalità.

12. Usa la finestra di navigazione in incognito o privata

La finestra di navigazione in incognito o privata elimina tutti i tipi di dati generati durante la navigazione sul Web non appena la finestra si chiude. Tutti i browser più diffusi offrono questa funzione e puoi premere CTRL+MAIUSC+N o CTRL+MAIUSC+P per accedervi. Quando accederai al tuo conto bancario online attraverso questa finestra, alla chiusura della finestra verranno eliminati tutti i dati generati come cookie, cache, cronologia e altri dati simili. Ciò garantirà che nessuno (incluso il malware) approfitti della tua sessione di navigazione e hackeri o acceda al tuo account.

13. Usa l’App della Banca sul tuo Smartphone

Se esegui operazioni bancarie dal tuo smartphone, è una buona idea utilizzare un’app fornita dalla tua banca (la maggior parte delle banche offre app per Android e iOS) invece di utilizzare il portale web. Il le app sono generalmente più sicure con comunicazioni crittografate per attività, inoltre gli hacker raramente prendono di mira le app. Dovrai anche seguire meno precauzioni durante l’utilizzo dell’app rispetto a un browser.

14. Assicurati che le tue password siano crittografate con la banca

I tuoi dati sono conservati nei server della banca e non è raro che le banche subiscano violazioni. Pertanto, dovresti assicurarti che la tua banca stia salvando i tuoi dati in depositi crittografati in cui è difficile irrompere per gli hacker. Un buon trucco per scoprire se la banca è sicura o meno è utilizzare l’opzione “Dimentica password” sul sito web della banca. Se la banca ti invia la tua password originale, significa che le tue informazioni non sono crittografate. Tuttavia, se ti dicono di cambiare la tua password e crearne una nuova, probabilmente significa che le informazioni sono crittografate e non conoscono la password esatta.

15. Truffa della password una tantum

Questa è una truffa davvero comune in questi giorni di cui dovresti essere a conoscenza. Potresti ricevere una password sul tuo telefono seguita da una chiamata da una persona che afferma di essere l’agente della banca e ti chiede di rinunciare a quella password. Se rinuncerai a quella password, il tuo account verrà violato.

Quando chiedi la modifica della password per il tuo conto bancario online, la banca invia metà della password alla tua e-mail e metà al tuo cellulare come messaggio di testo. Nella truffa della password una tantum, il truffatore ha già violato il tuo account e-mail, ma non ha accesso al tuo telefono. Quindi per completare l’altra metà della password, deve chiamarti e richiederla. Se ciò accade a te, informa immediatamente la tua banca e proteggi anche il tuo account e-mail.

GUARDA ANCHE: 4 motori di ricerca privati ​​che non tengono mai traccia delle tue ricerche

Proteggi le tue transazioni bancarie online con questi suggerimenti

La comodità offerta dall’online banking è troppo bella per essere ignorata, quindi farlo in sicurezza è solitamente la decisione migliore. Gli hacker non si prendono mai una pausa e cercano sempre di hackerare i conti per rubare informazioni e denaro, quindi non puoi mai andare piano per quanto riguarda la sicurezza. Segui i suggerimenti di cui sopra e assicurati che il tuo conto bancario online sia sicuro.

Leave a Comment

Your email address will not be published.