Come accedere in remoto a Raspberry Pi da Windows, Mac e Linux

Abbiamo già scritto una guida dettagliata su come utilizzare un laptop Windows come monitor per Raspberry Pi e richiede una connessione ethernet cablata. Tuttavia, se desideri accedere in remoto a Raspberry Pi dal tuo PC Windows 10, Mac o Linux, puoi farlo con il server Wi-Fi e VNC. In questo articolo spieghiamo in dettaglio anche i passaggi per connetterti al tuo Raspberry Pi da remoto da un Chromebook. Anche se sei un principiante, puoi seguire le istruzioni e farlo funzionare in pochi minuti. Quindi, senza alcun ritardo, esaminiamo il tutorial.

Accedi in remoto a Raspberry Pi da Windows, Mac, Linux e Chromebook (2021)

Prima di stabilire una connessione remota, dovrai connettere Raspberry Pi al tuo computer tramite il supporto ethernet cablato per una rapida configurazione una tantum. Questo è essenziale per connettere il Raspberry Pi alla tua rete domestica Wi-Fi. Di conseguenza, al tuo Raspberry Pi verrà assegnato un indirizzo IP. L’indirizzo IP ci consentirà di connetterci in remoto a Raspberry Pi dal tuo PC Windows 10, Mac, Chrome OS o Linux.

1. Tu serve un cavo ethernet per una configurazione una tantum.

2. È inoltre necessaria una scheda microSD di almeno 16 GB in misura.

1. Devi scaricare Raspbian Sistema operativo da qui. Suggerisco di scaricare “Raspberry Pi OS con desktop e software consigliato” nella pagina Web che si apre. Avrà tutti i pacchetti, le utilità e le dipendenze richiesti.

2. Successivamente, scarica balenaEtcher (Gratuito) per eseguire il flashing del sistema operativo Raspbian sulla scheda SD. balenaEtcher è disponibile su Windows, macOS e Linux. Gli utenti di Chromebook dovranno utilizzare una di queste piattaforme per eseguire il flashing della scheda SD.

  • Sistema operativo Flash Raspbian su Raspberry Pi

1. Dopo aver scaricato il sistema operativo Raspbian, estrarre il file ZIP. Otterrai quindi un file IMG.

Connettiti in remoto a Raspberry Pi da PC, Mac, Chromebook e Linux (2021)

2. Quindi, installa balenaEtcher e aprilo. Seleziona l’immagine estratta e scegli la scheda SD sotto l’opzione “Seleziona destinazione”. Successivamente, fai clic su “Veloce“.

Connettiti in remoto a Raspberry Pi da PC, Mac, Chromebook e Linux (2021)

3. Una volta completato il processo di flashing, è necessario seguire un altro passaggio per abilitare SSH. Crea un file di testo vuoto sul desktop. Per farlo su Windows, fai clic con il pulsante destro del mouse sul desktop e seleziona “Nuovo -> Documento di testo” per creare il file. Segui passaggi simili in base al tuo sistema operativo.

Connettiti in remoto a Raspberry Pi da PC, Mac, Chromebook e Linux (2021)

4. Ora apri il file di testo e salvalo come a ssh file senza estensione. Per gli utenti Windows, seleziona semplicemente “Tutti i files” dal menu a discesa “Salva come tipo”. Gli altri utenti del sistema operativo devono assicurarsi che non sia stata aggiunta alcuna estensione al nome file.

Connettiti in remoto a Raspberry Pi da PC, Mac, Chromebook e Linux (2021)

5. Successivamente, sposta il file ssh nella directory principale della scheda SD flash. Hai finito su questo fronte. Rimuovi la scheda SD dal tuo computer e inseriscila nel Raspberry Pi.

file ssh

6. Infine, utilizzare il cavo ethernet e collegare il Raspberry Pi al tuo computer. Successivamente, collega il Raspberry Pi a una fonte di alimentazione utilizzando un cavo USB di tipo C. Puoi anche utilizzare la porta USB del tuo laptop come fonte di alimentazione.

Connettiti in remoto a Raspberry Pi da PC, Mac, Chromebook e Linux (2021)

  • Abilita VNC e ambiente desktop

1. Ora che hai collegato il Raspberry Pi tramite Ethernet, devi accedere alla console di RPi tramite SSH. Per gli utenti Windows, apri il file Prompt dei comandi e inserisci il comando seguente e premi invio. Se utilizzi macOS, Chrome OS o Linux, apri il file terminale ed eseguire lo stesso comando. Dopodiché, digita yes e premi invio.

ssh pi@raspberrypi.local

Abilita VNC e ambiente desktop

2. Richiederà la tua password Raspberry Pi. La password predefinita è raspberry. Digita la password e premi invio. Se hai cambiato la password in una configurazione precedente, inserisci quella password. A proposito, se non sei a conoscenza, il nome utente predefinito è pi.

Abilita VNC e ambiente desktop

3. Accederai come pi immediatamente. Ora, esegui il comando seguente per aprire il file Strumento di configurazione.

sudo raspi-config

Abilita VNC e ambiente desktop

4. Passa a “Opzioni di interfaccia” o “Opzioni di interfaccia” usando la tastiera e premi Invio.

strumento di configurazione

5. In Opzioni interfaccia, passa a “VNC” e premi invio.

strumento di configurazione

6. Nella pagina successiva, scegli ““e premi invio.

strumento di configurazione

7. Successivamente, apri “Opzioni di sistema” e vai su “Avvio/Accesso automatico”. Quindi, passa a “Accesso automatico al desktop” opzione. Se stai usando un vecchio Raspberry Pi, vai su Boot “Opzioni -> Desktop/CLI -> Desktop Autologin”.

strumento di configurazione

8. Infine, premi invio per applicare le modifiche. Quindi, passa a “Fine” premendo Tab e premi Invio. Riavvierà il tuo Raspberry Pi e la sessione SSH terminerà. Ora, digita exit per chiudere la sessione.

strumento di configurazione

  • Connettiti in remoto a Raspberry Pi da Chromebook o PC Windows, Mac e Linux

1. Hai finalmente abilitato l’ambiente VNC e desktop sul tuo Raspberry Pi. Ora vai avanti e scarica Visualizzatore VNC (Gratuito) sul tuo computer. Ti consente di accedere all’ambiente desktop di Raspberry Pi da remoto su varie piattaforme. Il programma è disponibile per Windows, macOS, Linux e Chromebook.

Connettiti a Raspberry Pi in remoto da PC, Mac, Chromebook e Linux

2. Utenti Chromebook dovrà scaricare il file Linux e installare il file DEB.

Connettiti a Raspberry Pi in remoto da PC, Mac, Chromebook e Linux

3. Ora installa Visualizzatore VNC e aprilo. accedere raspberrypi.local e premi invio.

lampberrypi.local

4. Quindi, verrà visualizzato un messaggio, fare clic su “Continua”. Nella finestra successiva, inserisci il tuo Le credenziali di RPinome utente: pi e password: raspberry. Ora, fai clic su “OK”.

visualizzatore vnc

5. In pochi secondi, il Raspberry Pi lo schermo sarà attivo sul tuo computer. In caso di errori, passare alla sezione Risoluzione dei problemi di seguito.

visualizzatore vnc

6. Ora, segui le istruzioni sullo schermo e configura Raspberry Pi. Ti consiglio di cambiare la password predefinita durante l’installazione. Dopo di che, connettiti alla tua rete Wi-Fi Wi-Fi domestica dalla barra dei menu in alto. Questo è un passaggio importante in quanto ci aiuterà a ottenere l’indirizzo IP.

Connettiti a Raspberry Pi in remoto da PC, Mac, Chromebook e Linux

7. Una volta connesso al Wi-Fi, apri il Terminale sul tuo Raspberry Pi ed esegui il comando seguente per aprire lo strumento di configurazione.

sudo raspi-config

Connettiti a Raspberry Pi in remoto da PC, Mac, Chromebook e Linux

8. È necessario ripetere lo stesso passaggio per abilitare VNC. Sposta su “Opzioni di interfaccia” e quindi premi Invio.

strumento di configurazione

9. In Opzioni interfaccia, spostati su “VNC” e premi invio.

strumento di configurazione

10. Nella pagina successiva, scegli “” per abilitare il server VNC.

abilita il server vnc

11. Questa volta, mentre sei connesso a Internet, Raspberry Pi si avvierà scaricando il server VNC. Dopo l’installazione, tutto è pronto. Dovresti vedere un messaggio che dice “Il server VNC è abilitato” sullo schermo.

server vnc

12. Ora apri il Terminale e inserisci il comando hostname -Ie premi invio. Questo è l’indirizzo IP del tuo Raspberry Pi.

Connettiti a Raspberry Pi in remoto da PC, Mac, Chromebook e Linux

13. Ora puoi scollegare il cavo ethernet e tienilo collegato a una fonte di alimentazione. Apri VNC Viewer su qualsiasi computer, sia esso un PC Windows 10, macOS o Linux o Chromebook, nella rete domestica e inserisci l’indirizzo IP. Quindi, premi invio.

indirizzo IP

14. Inserisci le credenziali di accesso di Raspberry Pi e il gioco è fatto. Puoi accedere a Raspberry Pi in remoto dal tuo PC Windows, Mac, Chromebook o macchina Linux. Ora in poi, devi solo accendi il visualizzatore VNC, e puoi eseguire in remoto qualsiasi attività tu voglia.

visualizzatore vnc

Nota: puoi persino accedere a Raspberry Pi dal tuo smartphone Android o iOS utilizzando l’app VNC Viewer (Android / iOS — Gratuita).

15. Ecco una rapida demo, in cui sono in grado di eseguire in remoto accedi a Raspberry Pi dal mio Chromebook anche.

accedere in remoto a raspberry pi da Chromebook

  • Guida alla risoluzione dei problemi: problemi comuni di Raspberry Pi

1. Se ottieni il “Al momento non è possibile mostrare il desktop” errore quindi segui questi passaggi per risolvere il problema. Apri Prompt dei comandi o Terminale e inserisci il comando seguente e premi invio.

ssh pi@raspberrypi.local

Abilita VNC e ambiente desktop

2. Entra raspberry come password e premi invio. Se hai cambiato la password in precedenza, inserisci quella password.

Abilita VNC e ambiente desktop

3. Accederai come pi. Ora, esegui il comando seguente per avviare il Configurazione attrezzo.

sudo raspi-config

Abilita VNC e ambiente desktop

4. Qui, apri “Opzioni di visualizzazione” e vai a “Risoluzione”. Ma se hai un vecchio Raspberry Pi, troverai questa impostazione in “Opzioni avanzate”.

abilita il server vnc

5. Scegli una risoluzione diversa da “Predefinita”. In base alle proporzioni e alla risoluzione del display del tuo laptop, puoi scegliere qualsiasi altra modalità.

abilita il server vnc

6. Ora, premi Tab per passare a “Fine” e chiudi la finestra.

abilita il server vnc

7. Infine, apri Visualizzatore VNC, e questa volta, sarai in grado di connetterti all’ambiente desktop di Raspberry Pi senza problemi. Se l’errore “Impossibile mostrare il desktop attualmente” persiste, continua a modificare la risoluzione e controlla quale funziona per te.

abilita il server vnc

Usa Raspberry Pi dal tuo computer Windows, Mac, Linux o Chrome OS

Ecco come puoi accedere in remoto al tuo Raspberry Pi su qualsiasi piattaforma, che si tratti di Linux, Mac, Windows o Chrome OS, senza un cavo ethernet o un monitor separato. Ho scritto i passaggi da zero per i principianti. Tuttavia, se hai già configurato il tuo Raspberry Pi, puoi semplicemente passare all’ultima sezione. Comunque, questo è tutto da noi. Se vuoi configurare Pi-hole sul tuo Raspberry Pi per bloccare pubblicità e tracker, vai alla nostra guida dettagliata collegata qui. E se avete domande, commentate qui sotto e fatecelo sapere. Cercheremo di aiutarti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.