Come configurare il tuo iPhone come chiave di sicurezza per 2FA di Google

Sullo sfondo di minacce alla sicurezza sempre incombenti per i dati personali, un ulteriore livello di protezione è diventato la necessità del momento. Quindi, prima indossi lo scudo, meglio è per le tue informazioni sensibili. In quella che potrebbe essere un’ottima notizia per gli utenti iOS che preferiscono sempre adottare misure extra per proteggere la sicurezza e la privacy, Google ha aggiornato l’app Smart Lock per utilizzare iPhone come chiave di sicurezza; avendo già fatto lo stesso favore ai dispositivi Android 7+ l’anno scorso. Rispetto all’autenticazione a due fattori tramite codici inviati tramite SMS, la chiave di sicurezza è considerata molto più sicura. Quindi, se vuoi essere sul lato più sicuro dello streaming, lascia che ti mostri come puoi configurare il tuo iPhone come chiave di sicurezza per 2FA di Google!

Usa il tuo iPhone come token di sicurezza per 2FA di Google

Un po’ più di luce su una nuova funzionalità è sempre un’idea migliore, specialmente quando sei pronto per rinforzarlo, vero?

Qual è il token di sicurezza del telefono integrato?

Il token di sicurezza del telefono integrato di Google è diverso da Google Prompt (verifica in due passaggi), anche se entrambi hanno la stessa interfaccia utente. Mentre il primo è abbastanza simile a una chiave fisica Lightning/USB-Cil metodo basato su push di quest’ultimo si trova generalmente nell’app Gmail o Cerca dell’azienda.

Inoltre, il la chiave di sicurezza del telefono deve essere vicina (entro la portata del Bluetooth) il dispositivo che sta tentando di accedere. Tieni presente che non invia la richiesta di accesso tramite Internet per garantire che l’accesso avvenga in un ambiente sicuro, lontano da occhi indiscreti.

Quindi, come funziona il token di sicurezza su iOS?

Google è utilizzando la funzione “Secure Enclave” di Apple che si trova sui chip della serie A per trasformare i dispositivi iOS come chiave sicura per l’autenticazione a due fattori. Per chi non lo conoscesse, Secure Enclave è un coprocessore della CPU ARM dell’iPhone e si occupa di tutte le funzionalità crittografiche per l’autenticazione. Inoltre, questa funzionalità di sicurezza (lanciata per la prima volta su iPhone 5s) rimane salvaguardata anche se il kernel di iOS viene violato.

C’è qualche cattura?

Sì, c’è un piccolo problema. Ma non credo che sarà un problema per molti utenti. Per cominciare, puoi usa il tuo iPhone come chiave di sicurezza per 2FA di Google solo quando accedi a Google con Chrome. Ciò significa che non puoi usarlo all’interno di Apple Safari o altri browser web. Anche se trovo questa limitazione un po’ deludente, non impedirà a questa funzione di diventare molto utile considerando quanto sia diffuso Google Chrome su tutte le piattaforme.

Ora che tutte le nuvole sono sparite, iniziamo con i passaggi rapidi!

Configurazione di dispositivi iOS come token di sicurezza per 2FA di Google

1. Innanzitutto, assicurati di disporre della versione più recente dell’app Google Smart Lock. Se non l’hai ancora aggiornato, fallo ora dall’App Store -> Profilo. Per coloro che non l’hanno ancora ottenuto, vai all’App Store per scaricare subito questa app gratuita.

App Google Smart Lock

2. Ora apri il App Smart Lock sul tuo iPhone. Quindi, tocca il Iniziare.

Tocca Inizia

3. Successivamente, l’app rileverà automaticamente il tuo account Google. Tocca Sì, lo sono per confermare che desideri configurare il telefono come chiave di sicurezza integrata.

Tocca Sì, lo sono

4. Nella schermata successiva, ti verrà chiesto di farlo consentire all’app di accedere al Bluetooth in modo che possa comunicare con altri dispositivi. Permettere esso.

Consenti l'accesso Bluetooth

5. Infine, verifica il tuo account inserendo la password.

Verifica il tuo account

Questo è praticamente tutto!

In futuro, ogni volta che apri Chrome sul tuo computer o ovunque desideri accedere al tuo account Google, ti verrà chiesto di aprire Serratura intelligente sul tuo iPhone vicino per confermare l’accesso. Confermalo per accedere al tuo account in modo sicuro.

Nota: Questa funzione richiede che il Bluetooth sia abilitato sia sull’iPhone che su altri dispositivi su cui viene effettuato un tentativo di accesso.

Usa il tuo dispositivo iOS come chiave di sicurezza per 2FA di Google

Come qualcuno che preferisce sempre avere un cuscino in più per i dati personali, accolgo con favore questa funzionalità. Durante il test, l’ho trovato abbastanza affidabile. L’unica cosa che vorrei aggiungere è rompere la limitazione di lavorare solo con Google Chrome. Qual è la tua opinione? Condividi i tuoi preziosi pensieri nei commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.