Come controllare il dispositivo Android senza pulsanti hardware

Mentre gli smartphone Android si sono laureati per offrirti un’esperienza in cui usi lo schermo per controllare quasi tutto, alcune funzionalità rimangono limitate ai tasti hardware. Tutti gli smartphone sono dotati di un tasto di accensione/blocco, bilancieri del volume e alcuni smartphone sono anche dotati di pulsanti hardware home, back e multitask. Quindi, cosa succede se una di queste chiavi smette di funzionare? Bene, può essere fastidioso per non dire altro. Bene, se possiedi uno smartphone Android le cui chiavi non funzionano, abbiamo una soluzione per te. Senza ulteriori indugi, ecco come puoi controllare il tuo dispositivo Android senza pulsanti hardware:

Ottieni le tue chiavi hardware sullo schermo

Button Savior è una fantastica app per Android (funziona anche per dispositivi non rootati) che offre pulsanti sullo schermo per tasti hardware come bilancieri del volume, pulsante di blocco, home, indietro, multitasking e puoi anche imposta scorciatoie personalizzate. Funziona in modo molto simile al tocco assistivo di iPhone, il che significa che si trova nell’angolo dello schermo ed è accessibile da qualsiasi app o schermo. Quindi, ecco come configurare Button Saver:

1. Primo installare l’app Button Saver (non root) dal Play Store. Dopo aver installato l’app Button Saver sul tuo dispositivo Android, dovrai abilitare l’app in Impostazioni->Accessibilità toccando “Impostare”.

Permesso di accessibilità di Button Salvatore

2. Una volta terminato, vedrai una piccola icona con una freccia simile a un design al bordo destro del display. Puoi semplicemente toccarlo per ottenere i pulsanti per diverse azioni e toccare il icona a tre punti per più pulsanti.

Pulsante Salva pulsanti sullo schermo

3. Per aggiungi azioni personalizzatetocca due volte il pulsante con i tre punti e poi tocca il icona del doppio quadrato. Quindi, otterrai vari pulsanti più per aggiungere icone personalizzate, basta toccarne una. È quindi possibile scegliere tra i vari diversi azioni come app, aprire pagine Web, mostrare notifiche o impostazioni rapide e altro ancora.

Pulsanti personalizzati di Button Salvatore

Blocca il telefono dallo schermo

Se il tuo pulsante di blocco non funziona, puoi utilizzare l’app Button Savior per bloccare anche il tuo telefono, ma dovrai abilitarlo. Nell’app, vai su “Avanzatescheda “. Qui troverai l’opzione per “Abilita blocco schermo“. Toccalo e poi, premi “Attivare” per fornire lo stato di amministratore dell’app, il che significa che non può essere disinstallato. Una volta terminato, sarai in grado di bloccare il telefono tramite l’icona del lucchetto nella barra laterale di Button Savior. Per disinstallare l’app, dovrai prima disabilitare l’opzione di blocco.

Button Saver abilita il blocco dello schermo

L’app Button Savior include una miriade di altre opzioni che puoi controllare. Puoi cambia il tema dei pulsanti sullo schermo, personalizza i pulsanti, le icone e la posizione della barra laterale, l’orientamento e altro ancora. Puoi anche controllare il loro comportamento, ad esempio nasconderli, abilitare una modalità di attivazione, controllare il passaggio del mouse e altro ancora. Alcune delle altre funzionalità come la possibilità di riordinare i pulsanti, impostare il numero di pulsanti nella barra laterale ecc. Sono limitate alla versione Pro ($ 2,074) dell’app. L’app è disponibile anche in una versione root separata per dispositivi Android con root, che ti offre molto più controllo e opzioni.

Button Saver non app root

Sblocca il telefono tramite il sensore di prossimità

Mentre Button Savior ti consente di bloccare il tuo smartphone Android dallo schermo, non c’è modo di sbloccare il telefono. Per questo, puoi utilizzare l’app chiamata DTSO, che ti consente sbloccare o bloccare il dispositivo toccando il sensore di prossimità o scuotendo il dispositivo. Per chi non lo sapesse, il sensore di prossimità si trova sulla cornice superiore dei dispositivi, accanto alla fotocamera frontale. Quindi, ecco come configurare l’app DTSO:

1. Quando apri DTSO per la prima volta, vedrai il “Sbloccare” e “Serratura” opzioni. Seleziona una delle opzioni, dopodiché dovrai concedere i diritti di amministratore dell’app toccando “Attivare“.

Autorizzazione amministratore DTSO

2. Quindi, l’app ti presenterà informazioni su come disinstallare l’app. Dopo averlo letto, premi “Ok“. Quindi, vai al “Sbloccare” di nuovo dove troverai tre opzioni da sbloccare: sblocco di prossimità, scuotere per sbloccare e sbloccare il pulsante del volume.

Sblocco di prossimità DTSO

3. Solo abilita “Sblocco di prossimità” e tocca “Opzioni” per impostare il numero di tocchi da sbloccare. Bene, è tutto semplice, non è vero?

DTSO personalizza i rubinetti

Se stai solo cercando di bloccare e sbloccare il tuo dispositivo senza il pulsante di accensione/blocco hardware e non desideri gli altri pulsanti virtuali offerti da Button Savior, puoi semplicemente utilizzare l’app DTSO.

VEDERE ANCHE: Come rendere Android più accessibile alle persone ipovedenti

I pulsanti hardware non funzionano? Queste app vengono in tuo soccorso

Per riassumere, Button Savior ti offre i pulsanti sullo schermo per home, back, recenti, volume e altro, mentre l’app DTSO ti consente di bloccare e sbloccare il dispositivo tramite il sensore di prossimità o semplicemente scuotendo il dispositivo. Allora, perché usare ancora i pulsanti? Puoi utilizzare queste app anche se i pulsanti hardware del tuo dispositivo non sono rotti, considerando che trovare questi tasti può essere difficile quando utilizzi uno smartphone enorme come il Galaxy Note o altri cosiddetti phablet. Quindi, prova queste app e facci sapere se riscontri problemi. Grazie per aver letto!

Leave a Comment

Your email address will not be published.