Come costruire un altoparlante intelligente con Alexa e Google Assistant (fai da te)

In questi giorni, gli assistenti intelligenti stanno prendendo d’assalto il mondo tecnologico. Alexa di Amazon e l’Assistente di Google sono ora incorporati in ogni dispositivo, che si tratti di dispositivi per auto, docce o praticamente quasi tutto ciò che è stato presentato al CES 2018. Ma nonostante tutto, i dispositivi più venduti con questi assistenti sono i prodotti dell’azienda, che cioè Amazon Echo e Google Home.

Sebbene entrambi gli altoparlanti intelligenti siano fantastici da soli, non sarebbe fantastico avere la potenza di entrambi su un unico dispositivo? Bene, ora puoi. Noi di Beebom abbiamo creato la nostra guida su come creare il tuo altoparlante intelligente con le capacità di Google Assistant e Amazon Alexa. Quindi, senza ulteriori indugi, entriamo subito nel merito.

Nota: Il seguente progetto è stato creato con l’aiuto di un progetto GitHub.

Cose di cui hai bisogno:

  • Raspberry Pi 3 (collegamento)
  • Scheda microSD 32GB (link)
  • Caricatore USB da parete (link)
  • Hub USB a 3 porte (link)
  • Cavo da USB-A a microUSB (link)
  • Microfono USB (link)
  • Altoparlante portatile con ingresso AUX (link)
  • Tastiera e mouse (link)
  • Display con porta HDMI (link)
  • Cavo HDMI (collegamento)

Altoparlante intelligente

Passaggi per costruire un altoparlante intelligente:

1. Per iniziare, devi prima configurare il tuo Raspberry Pi. Per farlo, semplicemente scarica il Pacchetto NOOBS, estrailo sulla tua scheda microSD e collegalo al tuo Raspberry Pi. Collega la tastiera USB, il mouse, il microfono e l’altoparlante al Pi e accendilo. Ora otterrai una prima configurazione. Seleziona semplicemente Debian e installa per avviare l’installazione di Debian sul tuo Raspberry Pi.

Download del pacchetto NOOBS

2. Ora devi creare il tuo account sviluppatore Amazon e creare un profilo di sicurezza. Puoi anche seguire le istruzioni del progetto GitHub. Una volta fatto, annota le credenziali del tuo account Amazon.

Account sviluppatore Amazon

Successivamente, crea un account sviluppatore Google e abilita l’API dell’Assistente Google. Una volta che hai finito con quello, scarica il file credenziali.json del tuo prodotto Google a /home/pi e rinominalo in assistant.json.

Abilitatore API dell'Assistente Google

3. Ora, esegui i seguenti comandi uno per uno su clonare il progetto GitHub e rendere eseguibili i file di installazione:

git clone https://github.com/shivasiddharth/Assistants-Pi  
sudo chmod +x /home/pi/Assistants-Pi/prep-system.sh    
sudo chmod +x /home/pi/Assistants-Pi/audio-test.sh   
sudo chmod +x /home/pi/Assistants-Pi/installer.sh
sudo /home/pi/Assistants-Pi/prep-system.sh

Innanzitutto, il sistema operativo verrà aggiornato e aggiornato. Successivamente, ti verrà chiesto di selezionare la configurazione audio. Seleziona “3” dalle opzioni. Ora riavvia il Raspberry Pi.

Configurazione audio 3

4. Al riavvio, innanzitutto controlla la tua configurazione audio di

sudo /home/pi/Assistants-Pi/audio-test.sh

Lo script è interattivo, premi semplicemente “y” se senti l’audio o “n” se non lo senti. Nel caso in cui non si senta l’audio, è necessario controllare i cavi.

Prova audio

5. Ora che il tuo sistema è pronto, esegui il seguente comando su avviare il programma di installazione:

sudo /home/pi/Assistants-Pi/installer.sh  

Lo script verrà ora eseguito. È uno script piuttosto semplice, segui semplicemente le istruzioni sullo schermo.

Installazione

6. Una volta installati entrambi gli assistenti, ti verrà mostrata una schermata come di seguito. Esegui i comandi uno per uno su autentica Alexa. Una volta che hai finito con quello, apportare le modifiche nel file README situato in /home/pi/Assistants-Pi per avviare gli assistenti all’avvio.

Autenticazione

E questo è tutto. Il tuo altoparlante intelligente 2 in 1 è pronto. Inoltre, mentre è possibile utilizzare l’intera configurazione barebone, abbiamo deciso di avvolgere le cose all’interno di una bella scatola di cartone e applicare una carta nera per grafici mentre Beebom-ifica le cose. Puoi anche guardare il nostro video dello stesso qui sotto, per vedere il nostro oratore in azione:

GUARDA ANCHE: Google Home vs Amazon Echo: l’Assistente Google affronta Alexa

L’altoparlante intelligente fai-da-te: il meglio di entrambi i mondi

Bene, so che puoi acquistare il tuo Amazon Echo Dot e Google Home Mini, ma potresti anche essere consapevole del fatto che quei prodotti non sono disponibili ovunque. Inoltre, con la guida sopra, puoi creare un altoparlante che ti offre la potenza di entrambi gli assistenti vocali combinati in un unico dispositivo. Oh, e i progetti fai-da-te non sono sempre divertenti? So che mi sono divertito molto a creare il mio altoparlante intelligente e il risultato finale è stato più che soddisfacente. Ma tu? Condividi con noi la tua esperienza di costruzione del tuo altoparlante intelligente nei commenti in basso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.