Come crittografare un dispositivo Android per proteggere i dati personali

Quando si parla di sicurezza, che si tratti di dispositivi mobili o piattaforme o anche app, “crittografia” è una parola che viene lanciata abbastanza spesso. Mentre le persone conoscono la crittografia su diverse app, non molte persone sanno che possono persino crittografare il proprio dispositivo Android. Anche se la crittografia è stata una parte della piattaforma Android dalla 2.3 Gingerbread, la funzione è stata attirata dall’attenzione ora, con il mondo intero che prende sul serio la sicurezza e la privacy. Quindi, se sei una persona che utilizza il tuo smartphone Android per archiviare informazioni sensibili o dati privati, dovresti considerare di crittografare il tuo dispositivo. Innanzitutto, parliamo del motivo per cui dovresti crittografare il tuo dispositivo Android.

Perché dovresti crittografare il tuo dispositivo Android

Per le persone inconsapevoli, la crittografia è uno dei modi più efficaci per proteggere i dati. In parole povere, la crittografia converte tutti i dati in un codice segreto o casuale, in testo cifrato, che non può essere decifrato da soggetti non autorizzati. Su un dispositivo Android, la crittografia assicura che solo le persone con il codice di accesso o il PIN possano accedere ai dati.

come crittografare Android

Potresti pensare, in che modo è diverso dal tuo normale PIN o protezione con passcode. Bene, i dati salvati su un dispositivo Android sono accessibili con diversi metodi anche se hai impostato un blocco. Se si dispone di un dispositivo crittografato, non è possibile accedere o decrittografare i dati senza inserire il PIN o il passcode. Ad esempio, se perdi il tuo dispositivo, il ladro potrebbe essere in grado di accedere ai dati, ma se hai un dispositivo crittografato, la decrittografia dei dati richiederebbe alcune abilità serie, considerando che tutti i dati sono in forma casuale, noto anche come testo cifrato.

Cose da sapere prima di crittografare il tuo dispositivo Android

Ora che sai perché dovresti crittografare il tuo dispositivo Android, ecco alcune cose chiave che dovresti sapere prima di iniziare con il processo di crittografia:

  • Quando si crittografa un dispositivo Android, tutti i dati personali sul dispositivo come foto, musica, video, file, messaggi, contatti, dati dell’account Google, dati delle app ecc. sono crittografati. Tuttavia, alcune app archiviano anche i dati sui loro server, che non vengono crittografati nel processo.
  • Dopo aver crittografato il tuo dispositivo Android, puoi solo rimuovere la crittografia tramite un ripristino delle impostazioni di fabbrica. Non c’è altro modo per rimuovere la crittografia.
  • Puoi anche scegliere di farlo crittografare il contenuto di una scheda SD utilizzando la funzione di archiviazione adottabile introdotta con Android 6.0 Marshmallow. Questa funzione consente di utilizzare una scheda di memoria portatile come parte della memoria interna.
  • Quando un dispositivo è crittografato, ogni volta che lo blocchi, tutti i dati vengono crittografati e quando sblocchi il dispositivo, i dati vengono decrittati. Ora, come avrai intuito, questo processo richiede alcune risorse dal tuo dispositivo. Quindi, non sorprenderti se cripti il ​​tuo dispositivo ha un piccolo impatto sulle prestazioni del dispositivo. È probabile che non noterai la differenza di prestazioni su un dispositivo moderno di fascia alta o di fascia media, ma se possiedi un dispositivo Android di fascia bassa o precedente con specifiche modeste, dovresti prepararti a un dispositivo leggermente lento dopo la crittografia .
  • Molti dispositivi Android come la gamma Google Pixel, il nuovo dispositivo Nexus ecc. Lo sono crittografato per impostazione predefinita e mentre Google ha reso obbligatoria la crittografia per impostazione predefinita con Android 6.0 Marshmallow o versioni successive, i produttori possono scegliere di ignorarla citando problemi di prestazioni su dispositivi di modesta potenza. Puoi verificare se il tuo dispositivo è crittografato o meno Impostazioni->Sicurezza->Crittografa il telefono.
  • Ultimo ma non meno importante, se hai un dispositivo Android con rootil processo di crittografia potrebbe causare alcuni problemi. Quindi, se vuoi davvero crittografare il tuo dispositivo Android, assicurati prima di annullare il root del tuo dispositivo.

Passaggi per crittografare un dispositivo Android

I passaggi per crittografare un dispositivo Android sono piuttosto semplici ma prima di iniziare il processo, dovrai assicurarti di alcune cose:

Prerequisiti

  • Il processo di crittografia potrebbe richiedere un’ora o più o anche meno, a seconda della quantità di dati sul dispositivo.
  • Il tuo dispositivo deve essere completamente carico (o all’80% in alcuni dispositivi) e dovrai tenere il caricabatterie collegato durante tutto il processo.
  • Se scolleghi il dispositivo durante il processo, i dati sul dispositivo potrebbero essere cancellati, quindi dovresti stare attento.
  • Inoltre, come accennato, se hai un dispositivo Android con root, dovrai prima annullare il root del tuo dispositivo.

Bene, ora iniziamo con il processo:

1. Per prima cosa, vai a Impostazioni->Sicurezza. Qui troverai l’opzione denominata “Crittografa il telefono” (o Crittografa tablet).

opzioni di sicurezza Android

2. Quando lo tocchi, ti verranno presentati tutti i dettagli relativi al processo di crittografia. In fondo, trova l’opzione che dice “Crittografa il telefono” e toccalo. Se non hai il caricabatterie collegato, l’opzione sarà disattivata.

crittografare-dispositivo-android-compresso

3. Quindi, dovrai farlo inserire il PIN, il codice o la sequenza. Una volta inserito, ti verrà nuovamente chiesto di farlo Confermare che vuoi davvero crittografare il tuo dispositivo. Qui, tocca “Crittografa il telefono” per avviare il processo.

crittografare-dispositivo-android-2

4. Il processo di crittografia inizierà quindi e il dispositivo si riavvierà alcune volte. Una volta terminato, il tuo dispositivo si avvierà e dovrai sbloccare il dispositivo, dopodiché il dispositivo si riavvierà di nuovo.

5. Al termine, puoi semplicemente sbloccare il dispositivo e iniziare a usarlo normalmente. Puoi anche andare a Impostazioni->Sicurezzadove scoprirai che il “Crittografa il telefono” dice “Crittografato“.

dispositivo Android crittografato

GUARDA ANCHE: I modi migliori per mantenere la tua privacy su Android

Proteggi i tuoi dati crittografando il tuo smartphone o tablet Android

Bene, questi sono stati i semplici passaggi per crittografare il tuo dispositivo Android. Ti consigliamo di portare a termine il processo perché tutte le tue informazioni private potrebbero non sembrare molto importanti per te, ma in effetti lo sono. Quindi, crittografa il tuo dispositivo e stai al sicuro da tutti gli allarmi per la sicurezza là fuori. Facci sapere se hai dubbi o domande sul processo o solo sulla crittografia in generale, nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.