Come Generare Traffico e Aumentare le Conversioni, Praticando SEO per Twitter

Certo, ascoltiamo tutte le chiacchiere degli esperti di SEO e lo consideriamo un grosso problema. Sì, amico mio, è un grosso problema, ma non impossibile. La SEO per aumentare il traffico e le conversioni è l’obiettivo finale di ogni proprietario di un sito Web/blog su Internet. Mentre ne parliamo, sento qualcuno nel mio ufficio urlare “Oh Dio, dobbiamo farlo correttamente su Twitter e qui sto cercando di elaborare alcuni punti su come soddisfare la nostra avidità di ottenere sempre più traffico, Ya don’ Non preoccuparti, parlerò con il mio collega più tardi.

Conosciamo da tempo il ruolo dei social network nel portare più traffico, ma ciò che fa la differenza è come lo stai facendo. SEO e Social Media Marketing sono le due facce di una stessa medaglia, vanno di pari passo. Twitter che sta diventando una piattaforma più ampia per i marketer afferma in particolare di portare molto traffico e solo dargli una spinta SEO può aumentare la generazione di traffico e massimizzare le conversioni.

SEO su Twitter

Ma perché Twitter? Devo davvero rispondere a questo? Se è così, è perché Twitter è una speciale piattaforma di social media che può creare meraviglie solo con quei 140 caratteri intelligenti, dipende da quanto sei intelligente. Ma come? Quindi, a quanto pare questo “Come farlo” rientra nella categoria SEO e quindi, tenendo da parte tutte le chiacchiere, andiamo dritti al punto su come praticare SEO per Twitter in modo da guadagnare sempre più visitatori.

La creatività conta, ma anche le parole chiave

I tuoi pensieri devono vagare qua e là cercando di trovare il post più creativo che puoi creare per attirare l’attenzione con quei 140 personaggi e creare contenuti più rilevanti per il tuo marchio. Questo sembra essere il suggerimento più comune per la creazione di un tweet spesso dato dagli esperti di social media. Ma se sei davvero creativo di quanto non sei in grado di applicare le tue idee per sempre, porta il tuo processo di pensiero a un passo avanti e includi parole chiave sostanziali mirate ai tuoi potenziali clienti.

tweet creativi 2013

Pensaci saggiamente, cos’è che i tuoi follower vogliono vederti pubblicare su Twitter? Cos’è veramente che vuoi essere trovato dai tuoi futuri follower? Conosci bene il tuo marchio e, se lo sai, quali parole chiave pertinenti possono darti una marcia in più? Tutte queste domande devono essere risolte da soli e quindi è necessario creare quel tweet perfettamente ricco di parole chiave che ti farà trovare. L’uso degli hashtag si è rivelato un ottimo mezzo per ottenere follower mirati. Un’altra cosa per aumentare ulteriormente i tuoi sforzi SEO per Twitter è dare un’occhiata ai post del tuo blog e vedere le parole chiave per cui il tuo post è ottimizzato. Includi alcune di queste parole chiave nel tuo tweet insieme all’URL del tuo post (abbreviato) e trai il massimo vantaggio da esso per rendere popolare il tuo post sul blog per ottenere il massimo traffico e una volta riconosciuto, il tuo traffico diventerà le tue conversioni. Anche le persone cercheranno la tua opinione.

Sei retweet?

Questa domanda sorge a coloro che vogliono mettere ogni cosa in quel tweet, ma è possibile ragazzi? No non lo è. In qualche modo devi farlo solo in 140 caratteri. Ma non sei limitato a un singolo tweet al giorno o all’ora o al mese, ricordi? Puoi creare diversi tweet minuscoli per ciascuno dei tuoi post sul blog o per i tuoi prodotti.

Ritwittabile

Un’altra cosa che devi tenere a mente è che devi creare i tuoi tweet entro 120 caratteri (insieme a un URL breve) per dare spazio ai tuoi lead per ritwittarli. Per moltiplicare il numero di re-tweet devi pensare ai tuoi potenziali clienti in modo che aggiungano RT @tuonomeutente al tuo tweet e lo diffondano.

Sii intelligente, non deliberato

Personalmente raccomando a tutti gli adorabili tweeter di non sforzarsi troppo per ottenere contatti dai tuoi piccoli tweet. Perché lo dico così? è perché distinguersi non lo fa significa sempre che devi essere il più forte. Si tratta di twittare al momento giusto, nel posto giusto nel modo giusto e, se giustamente detto, dovrebbe essere rilevante. In primo luogo, devi scavare i dati dei tuoi tweet passati, scoprire le tendenze che significano quando e quale tipo di tweet sono più coinvolgenti e sono preferiti, condivisi e ritwittati di più. Ci sono diversi strumenti disponibili online, ma il mio preferito è Tweriod che studia i tuoi tweet e quelli dei tuoi follower e scopre quando i tuoi tweet ottengono la maggior parte dell’esposizione.

twittare l'hashtag in modo intelligente

Un altro strumento utile che posso suggerire è TrendSpotter. Questo strumento ti consente di scoprire le ultime tendenze in modo da poterlo utilizzare in base all’affidabilità e alla pertinenza del tuo blog o del tuo marchio. Crea un collegamento con l’argomento di tendenza, magari scrivi un post sul blog relativo a quell’argomento e pubblica un tweet a riguardo utilizzando l’argomento di tendenza con l’hashtag. Ad esempio, puoi prendere l’IPL o la Coppa del mondo di cricket. I marketer hanno creato tweet in base alla tendenza e hanno guadagnato molta popolarità. Ci sono anche altri strumenti che possono dirti quando è il momento migliore per leggere di più i tuoi tweet. Poiché è una piattaforma mondiale, devi tenere d’occhio le differenze di orario in tutto il mondo, dipende però dal tuo pubblico di destinazione.

GUARDA ANCHE: I 5 migliori strumenti di gestione di Twitter

Diffondere Link Amore

Questo è specialmente per i blogger. Se sei un tweeter professionista devi essere consapevole del fatto che quanto traffico può essere guidato attraverso Twitter. L’inserimento di collegamenti per reindirizzare i tuoi contatti al contenuto ti offre il miglior traffico e aumenta le possibilità di conversione. Non è una novità e ora ogni marketer su Twitter sa che devi solo abbreviare l’URL e posizionarlo con un tweet ben realizzato. Perché lo ripeto perché a volte, mentre continuiamo ad assecondare le tendenze, tendiamo a dimenticare le migliori pratiche. La cosa migliore dell’abbreviazione dell’URL è che fornisce le statistiche del numero di clic, dell’ora e della posizione in modo da poter tracciare la magia che un collegamento può fare.

twittare seo

In tutto il post completo devi aver visto l’enfasi sulle parole chiave. Sono così concentrato su questa parola perché i tweet ricchi di parole chiave fanno le cose per te. Che tu sia una personalità nota (proprietario di un marchio o fornitore di servizi), il tuo profilo dovrebbe possedere parole o frasi pertinenti e creative che spieghino al meglio te e il tuo marchio. Includi l’URL del tuo sito aziendale nell’introduzione del tuo profilo e ricorda sempre il potere delle parole chiave.

GUARDA ANCHE: 4 fatti più interessanti sull’utilizzo di Twitter

Biografia dell’autore – Surabhi è uno scrittore pazzo con un occhio per i dettagli. Attualmente uno stratega dei contenuti con il provider di soluzioni di messaggistica in blocco Msg91. Scrive su SMS Marketing, Social Media, tecnologia, consigli sui blog ecc. Ha un punto di vista sempre con un approccio diverso. L’originalità è il suo mantra che fa emergere contenuti da lei.

Leave a Comment

Your email address will not be published.