Come impostare i limiti di comunicazione su iPhone e iPad

Sembra che Apple stia prestando molta attenzione a tutte le critiche che le vengono rivolte, a differenza di quanto non lo fosse mai stato. E questo si sta rivelando molto positivo per i consumatori. L’ultima aggiunta di questo tipo da parte di Apple è un sistema di controllo parentale più potente. Sebbene Screen Time offrisse già controlli parentali affidabili, mancava lo strumento per limitare la comunicazione per i bambini. Ma con il rilascio di iOS 13.3, l’azienda con sede a Cupertino ha finalmente colmato quel vuoto. Quindi, se stai cercando un modo per tenere a freno il tuo bambino indisciplinato o avere un controllo migliore su con chi può comunicare, questa nuova funzione Screen Time è per te. Lascia che ti guidi attraverso questa guida pratica per impostare i limiti di comunicazione per i bambini su iPhone e iPad.

Abilita i limiti di comunicazione per i bambini in iOS 13 e iPadOS 13

Per prima cosa, il la restrizione di comunicazione si applica fondamentalmente a quattro cose: telefono, FaceTime, Messaggi e contatti iCloud. Ciò significa che puoi consentire a tuo figlio di inviare iMessage, fare una telefonata a persone selezionate o iniziare a fare i tempi solo con persone specifiche. Inoltre, puoi anche impedire a tuo figlio di apportare modifiche al contatto. Ma tieni presente, la comunicazione a numeri di emergenza noti è sempre consentita per motivi di sicurezza.

1. Avvia il Impostazioni app sul tuo iPhone o iPad.

Avvia l'app Impostazioni sul tuo iPhone

2. Ora tocca Tempo sullo schermo.

Tocca Tempo di utilizzo

3. Toccare “Limiti di comunicazione”.

Scegli Limiti di comunicazione

4. Successivamente, hai tre opzioni.

Scegli con chi può comunicare tuo figlio durante il tempo di visualizzazione consentito

Se vuoi limitare le persone con cui tuo figlio può comunicare durante il tempo di visualizzazione consentito, tocca Durante Consenti tempo sullo schermo. Quindi, seleziona Tutti o solo contatti.

Nota: Se hai abilitato il passcode Tempo di utilizzo, dovrai inserirlo prima di poter personalizzare la funzione “Durante il tempo di utilizzo consentito”. Se hai dimenticato il passcode, vai qui per reimpostarlo subito.

Per impostazione predefinita, Tutti sono selezionati. Scegli Solo contatti, se vuoi avere un po’ più di controllo sulla comunicazione. Inoltre, c’è anche un’opzione per consentire l’aggiunta di persone alle conversazioni di gruppo se uno dei tuoi contatti è nel gruppo.

Configura il tempo di utilizzo consentito

Personalizza il limite di comunicazione durante i tempi di inattività

Se desideri limitare il limite di comunicazione durante i tempi di inattività (il periodo durante il quale tuo figlio non può accedere ad app e funzionalità limitate), tocca Durante i tempi di inattività. Ora hai due opzioni:

  • Contatti con Presentazioni: È autoesplicativo e selezionato per impostazione predefinita.
  • Contatti specifici: Ti permette di scegliere i contatti con cui tuo figlio può contattare durante i tempi di inattività.

Per un migliore controllo genitori, seleziona Contatti Specifici. Dopo di che, Scegli Contatti dalla tua rubrica o aggiungi un nuovo contatto. Selezionerò dalla mia rubrica. Dopo aver selezionato i contatti, tocca Fatto finire.

Scegli i contatti dalla rubrica

Non consentire la modifica dei contatti

Se non vuoi che tuo figlio modifichi i contatti senza la tua autorizzazione, disattiva l’interruttore per “Consenti modifica dei contatti”.

Non consentire la modifica dei contatti

Questo è tutto quello che c’è da fare!

Personalizza il limite di comunicazione per tuo figlio su iPhone e iPad

Quindi, è così che puoi abilitare i limiti di comunicazione per i tuoi figli in modo che possano comunicare solo con le persone approvate. Dal punto di vista dei genitori, è una funzionalità molto utile, vero? Se c’è qualcosa che voglio ancora da Screen Time è uno strumento più completo per nascondere o bloccare le app selezionate. Sebbene tu possa impostare limiti di tempo per le app, non è perfetto. Qual è l’unica caratteristica che vuoi ancora vedere in esso come genitore? Fateci sapere nei commenti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.