Come installare e utilizzare Magisk su Android (Guida)

Qualsiasi persona che abbia un dispositivo rootato deve avere familiarità con SuperSU. È in circolazione da secoli ed è diventato lo standard per il tifo. Tuttavia, con le ultime app che utilizzano SafetyNet di Google per verificare lo stato di root e quindi bloccarne l’usabilità, SuperSU sta lentamente diventando piuttosto obsoleto. È qui che entra in gioco Magisk. Magisk è attualmente la migliore alternativa a SuperSU, così come il futuro del rooting. Detto questo, c’è molta confusione intorno a Magisk e se anche tu hai confuso, lascia che prima ti dica cos’è effettivamente Magisk.

Cos’è Magisk?

Magisk è un progetto di sviluppo interno dello sviluppatore XDA topjohnwu, incentrato sulla fornitura accesso root all’utente system-less-ly. Lo fa modificando il file dell’immagine di avvio e scrivendo il contenuto nella partizione /data e /cache. Ciò che essenzialmente fa è creare una “maschera” della partizione /system. In quanto tale, tutti i moduli e l’accesso come root sono concessi in questa maschera e la partizione originale /system viene lasciata intatta. Inoltre, pensa a Magisk come a mix di SuperSU e Xposed Framework.

Ora che hai un’idea di cosa sia Magisk, parliamo di come puoi installare Magisk sul tuo dispositivo Android:

Come installare Magisk

Prerequisiti:

  • Bootloader sbloccato
  • TWRP o qualsiasi altra Custom Recovery

1. Magisk può essere facilmente installato con l’aiuto di un cerniera lampo. Puoi ottenere questo .zip da qui. Scaricalo e trasferiscilo sul tuo dispositivo.

2. Quindi, riavviare in ripristino modalità utilizzando le combinazioni di tasti specifiche del dispositivo.

Nota: Prima di procedere oltre, potresti voler creare un backup Nandroid della tua ROM attuale, nel caso qualcosa andasse storto.

3. Qui, tocca semplicemente il Installare pulsante e cerca il File ZIP di Magisk che hai appena trasferito.

Come installare

4. Dopodiché, scorri verso destra per eseguire il flashing del file ZIP e continuare l’installazione di Magisk.

Conferma per Lampeggiante

5. Il programma di installazione modifica l’immagine di avvio del tuo dispositivo e crea una nuova partizione magisk.img nella directory principale del tuo smartphone. Posiziona anche i file necessari nella partizione /cache e /data. Una volta completato il processo di lampeggiamento, vedrai a “Riavvio del sistema” pulsante. Tocca quello.

Sequenza di installazione

6. Ora Magisk è stato installato. Ora, per gestirlo, devi farlo installa Magisk Manager. Magisk Manager è stato recentemente rimosso dal Play Store, quindi dovrai installarlo tramite il file APK dell’app. Innanzitutto, devi abilitare l’installazione di app da “Fonti sconosciute” in Impostazioni->Sicurezza. Adesso, scarica l’APK file da qui sul tuo dispositivo e installalo.

Prima corsa di Magisk

Ecco fatto, ora puoi utilizzare Magisk Manager per gestire diversi elementi di Magisk.

Come utilizzare Magisk Manager

Dopo aver installato Magisk Manager, ti verranno presentate una varietà di opzioni per modificare le funzionalità di Magisk. Un semplice scorrimento da sinistra rivelerà il riquadro di navigazione che ti presenterà un elenco di varie opzioni.

Menù laterale di Magisk

Dirigiti verso il “Installare” sezione per verificare la versione di Magisk che è stata installata sul tuo dispositivo, nonché per verificare la presenza di eventuali aggiornamenti. In caso di aggiornamenti, puoi facilmente scaricare e installare la nuova versione solo da questa sezione. Se vai al “Superutente” sezione, puoi gestire le app a cui hai concesso o negato i privilegi di root e modificarle.

Installa e Superutente

Il prossimo è il “Moduli” sezione. Puoi utilizzare questa sezione per gestire i moduli già installati, nonché per scaricare qualsiasi modulo Magisk che qualsiasi sviluppatore di terze parti potrebbe aver realizzato ma non è ancora disponibile nel repository Magisk. Il “Download” sezione è il collegamento diretto al repository Magisk, da dove puoi scaricare e installare direttamente i moduli di tua scelta.

Moduli e download

Successivamente, abbiamo il “Nascondi Magisk” pagina, che può essere utilizzata per nascondere Magisk dal rilevamento da parte di qualsiasi app specifica. Per fare ciò, basta attivare il pulsante accanto all’app specifica e non saranno in grado di rilevare alcuna installazione di Magisk. Magisk offre anche a “Tronco d’albero” sezione, che sostanzialmente, come suggerisce il nome, tiene un registro di tutte le attività che coinvolgono Magisk.

Nascondi e registra

Infine, abbiamo il “Impostazioni” opzione. Puoi andare qui per modificare varie impostazioni del framework Magisk, come abilitare il BusyBox integrato, installare il supporto per il blocco degli annunci senza sistema e modificare varie impostazioni dei prompt per Superuser.

Impostazioni di Magisk

Vari usi di Magisk

1. Usa Android Pay mentre sei rootato con Magisk

Come forse saprai, mentre Android consente modifiche e personalizzazione per adattarsi alle scelte del consumatore, evita che alcuni dei suoi elementi essenziali vengano utilizzati solo su un dispositivo di serie e non rootato, per motivi di sicurezza. Una di queste funzionalità è Android Pay. Android Pay controlla rigorosamente il sistema per l’accesso come root e non funziona su nessun sistema con accesso come root. Questo può essere evitato con l’aiuto di Magisk.

Android Pay funzionante

2. Usa Pokemon GO e Snapchat mentre sei rootato

Pokemon GO e Snapchat sono alcune app che utilizzano SafetyNet Check di Google per verificare l’accesso come root su un dispositivo. Se un dispositivo viene segnalato come rootato, l’app non verrà caricata, il che è evidente in queste app. Nel caso in cui il tuo dispositivo sia rootato tramite il tradizionale SuperSU, sia Pokemon Go che Snapchat fallirebbero solo nella fase di accesso. Ma con l’aiuto di Magisk, puoi andare avanti e giocare a questi giochi con facilità (e utilizzare anche mod rooted aggiuntivi), senza alcun timore.

Bypass rete di sicurezza Magisk

3. Usa Magisk per installare Xposed Framework senza sistema

Xposed Framework è uno dei metodi di alterazione del sistema più utilizzati disponibili. Contiene vari sottomoduli che è possibile utilizzare per modificare il proprio dispositivo a proprio piacimento. In quanto tale, anche Xposed Framework richiede l’accesso come root, ma questo può essere aggirato con l’aiuto di Magisk. Basta andare nella sezione Download e scaricare Xposed Framework in base alla tua versione di Android (SDK 21 – Android 5.0.x; SDK 22 – Android 5.1; SDK 23 – Android 6.x)

Moduli Xposed Magisk

4. Installa Mod audio come Viper4Android

Viper4Android è una delle mod audio più utilizzate per Android, semplicemente per la pletora di opzioni che offre sotto il cofano. Sebbene Viper4Android non richieda l’accesso come root, ne richiede uno per modificare il proprio stato SELinux. Questo viene superato installando Viper4Android dall’opzione Download. Dopo aver installato il modulo da Magisk, è necessario installare l’app Android di Viper per poter utilizzare le impostazioni. Puoi scaricare l’app da qui. Una volta installata l’app, puoi utilizzare un gran numero di mod offerte da Viper4Android.

Driver Android Viper4

Come disinstallare Magisk

Nel caso in cui desideri disinstallare Magisk, scarica semplicemente lo zip Flashable del programma di disinstallazione da qui sul tuo dispositivo e esegui il flashing tramite TWRP. Assicurati di cancellare la cache/dalvik dopo la disinstallazione di Magisk per evitare conflitti.

GUARDA ANCHE: 15 migliori app per dispositivi Android con root

Esegui facilmente il root del tuo dispositivo e fai molto di più con Magisk

Puoi utilizzare Magisk per ottenere l’accesso come root, modificare vari elementi, installare moduli pratici e ottenere il controllo completo del tuo dispositivo, senza mai manomettere il /sistema partizione. Allora, hai mai usato Magisk? Facci sapere le tue esperienze e i tuoi casi d’uso. Inoltre, se conosci alcune altre funzionalità che ci siamo persi o se hai dei dubbi su Magisk, menzionale nei commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.