Come migliorare le prestazioni di PUBG Mobile su dispositivi di fascia bassa

Da quando Tencent ha rilasciato la versione mobile di PUBG, tutti sono rimasti incollati al proprio schermo mobile, ricevendo una cena di pollo dopo l’altra. Mentre PUBG su PC è noto per le sue scarse ottimizzazioni, la versione mobile del gioco è piuttosto ben ottimizzata e funziona abbastanza bene su quasi tutti i dispositivi moderni. Tuttavia, se stai facendo oscillare un dispositivo più vecchio o forse qualcosa che è un po’ sottodimensionato, potresti aver riscontrato balbuzie occasionali e cadute di frame durante la riproduzione di PUBG Mobile. Mentre alcuni cali di frame qua e non ci sono un grosso problema nei giochi casuali, in giochi competitivi come PUBG anche l’occasionale calo di frame potrebbe portare alla morte.

Ma abbiamo delle buone notizie per te. Ora puoi migliorare con successo le prestazioni di PUBG sui dispositivi di fascia bassa modificando i file di configurazione (nel caso in cui non disponi di un dispositivo rooted) o installando l’app GFX Tool (solo dispositivi rooted).

Nota: Per testare i miglioramenti delle prestazioni ho utilizzato un Redmi Y1, per il primo metodo che richiede un dispositivo senza root, e il Moto G5S Plus, per il secondo metodo che richiede un dispositivo con root.

Migliora le prestazioni di PUBG Mobile modificando i file di configurazione (dispositivi non rootati)

Requisiti:

Guida:

1. Dopo aver scaricato e installato un esploratore di file root a tua scelta, dovrai individuare il file PUBG Mobile UserCustom.ini. Il file UserCustom.ini si trova sotto:

Android/data/com.tencent.ig/files/UE4Game/ShadowTrackerExtra/ShadowTrackerExtra/Saved/Config/Android

PUBG Mobile

2. Sarà quindi necessario aprire il file per modificare i valori e, per farlo, potrebbe essere necessario cambia la sua estensione in .txt e apri con un’app per il blocco note. Nel caso in cui tu stia utilizzando ES File Explorer, avrai un’opzione per aprirlo con l’ES Note Editor integrato.

PUBG Mobile

3. Ora sarai accolto con un mucchio di numeri e lettere che non hanno assolutamente senso. È qui che entra in gioco PUBG Config Converter. Avrai bisogno di copia i valori scritti dopo +CVars=, incollali nella barra in alto nel convertitore e tocca decodifica.

PUBG Mobile

4. Il convertitore decodificherà istantaneamente la voce e sarai in grado di modificare i valori. Accertati di modifica solo i valori che hanno un impatto sulle prestazioni del giocoinclusi qualità, ombra, fioritura, profondità di campo, rifrazione, ecc.

PUBG Mobile

5. Dopo aver modificato i valori, dovrai farlo copia la nuova impostazione e codificala ancora una volta e incollala esattamente da dove l’hai copiata. So che sembra troppo lavoro, ma fidati di me, ne vale la pena.

PUBG Mobile

Dovrai ripetere il processo più volte per modificare tutte le impostazioni al minimo e ottenere le migliori prestazioni da un dispositivo di fascia bassa. Di seguito sono riportate alcune impostazioni che dovresti modificare, insieme ai valori associati:

Valori che puoi cambiare
+CVars=r.PUBGQualityLevel=1 +CVars=r.Shadow.MaxCSMResolution=4 +CVars=fogliame.MinLOD=0
+CVars=r.UserQualitySetting=0 +CVars=r.Shadow.CSM.MaxMobileCascades=0 +CVars=r.DetailMode=0
+CVars=r.PUBGLDR=0 +CVars=r.BloomQuality=0 +CVars=r.MaxAnisotropy=1
+CVars=r.ShadowQuality=0 +CVars=r.DepthOfFieldQuality=0 +CVars=r.Streaming.PoolSize=200
+CVars=r.MobileContentScaleFactor=0.75 +CVars=r.LightShaftQuality=0 +CVars=r.EmitterSpawnRateScale=0.5
+CVars=r.MobileHDR=1 +CVars=r.RefractionQuality=0 +CVars=r.ParticleLODBias=2
+CVars=r.UserHDRSettaggio=0 +CVars=r.StaticMeshLODDistanceScale=0.8 +CVars=r.MobileNumDynamicPointLights=0
+CVars=r.MaterialQualityLevel=0 +CVars=foliage.LODDistanceScale=0.6

Ora non ti resta che accendere il gioco e tuffarti per ottenere la tua cena di pollo!

Migliora le prestazioni di PUBG Mobile utilizzando l’app GFX Tool (solo dispositivi rooted)

Requisiti:

  • Un dispositivo Android con root
  • App dello strumento GFX (scarica)

Guida:

Il secondo metodo, che è esclusivamente per i dispositivi rooted, è abbastanza semplice e diretto. Utilizza un’app chiamata GFX Tool, che puoi scaricare sul tuo dispositivo dal link sopra indicato. Dopo aver scaricato l’app, dovrai seguire i passaggi indicati di seguito per migliorare le prestazioni di PUBG sul tuo dispositivo:

1. A differenza del metodo precedente per i dispositivi non rootati, l’app GFX Tool è piuttosto utile e fornisce a interfaccia semplice con cui puoi regolare le impostazioni grafiche di PUBG.

PUBG Mobile

2. Configurare lo strumento GFX secondo l’immagine riportata di seguito e tocca il pulsante “Accetta”. Il pulsante passerà quindi a “Esegui gioco”, toccandolo ti porterà direttamente nel gioco!

PUBG Mobile

Nel caso in cui non ti piacciano le impostazioni di cui sopra, puoi giocare con le singole impostazioni e trovare quella che fa per te. Per aiutarti a iniziare, ecco una rapida carrellata di ciò che cambia ogni opzione:

  • Versione: questa impostazione è abbastanza semplice. Devi solo scegli la versione di PUBG Mobile che stai attualmente eseguendo. Non c’è molto da fare.
  • Risoluzione: questa impostazione ti consentirà di farlo ridimensionare la risoluzione del gioco, che migliorerà notevolmente le prestazioni. Tuttavia, dovrai prendere in considerazione le dimensioni del tuo schermo prima di selezionare una risoluzione molto bassa, poiché potrebbe rendere il gioco completamente ingiocabile.
  • Grafica: mentre PUBG Mobile ti consente di scegliere tra una serie di diverse impostazioni grafiche, non ti consente di modificare tutte le impostazioni. Questa opzione ti consente di farlo abilita la grafica super bassa, che non sono attualmente disponibili per impostazione predefinita. E nel caso in cui tu abbia voglia di superare i limiti, ti consentirà anche di ottenere una grafica ad altissima fedeltà, ovviamente a costo di FPS.
  • FPS: un’altra impostazione autoesplicativa che ti consentirà di farlo scegli l’FPS massimo per il gioco. Ricorda sempre, più FPS = più fluidità.
  • Anti-alias: questa impostazione ti consentirà di migliorare la grafica generale del gioco, rimuovendo i bordi frastagliati dalle trame. Tuttavia, nel caso in cui abiliti l’anti-alias, ricordalo ci vorrà un tributo significativo sulle prestazioni.
  • Stile: l’impostazione dello stile ti consentirà di scegliere tra diversi livelli di saturazione e colori nel gioco. Questa impostazione è puramente cosmetico e non avrà un impatto positivo o negativo sulle prestazioni.
  • Ombre: con questa impostazione potrai abilitare o disabilitare le ombre nel gioco. Mentre disabilitare le ombre migliorerà sicuramente le prestazioni complessive, potresti incontrare problemi nell’individuare i campeggiatori subdoli nel gioco. Sii tu il giudice.
  • API grafica: scegli tra una delle tre API grafiche disponibili, vale a dire OpenGL 2.0, Open GL3.1 e Vulkan. Nel caso in cui tu abbia un dispositivo con Android 7.0 o versioni successive, l’API grafica Vulkan è quella giusta. Tuttavia, nel caso in cui tu abbia un dispositivo più vecchio, dovresti utilizzare uno degli altri due. Vai avanti e prova entrambe le API e guarda cosa funziona meglio sul tuo dispositivo.

GUARDA ANCHE 20 fantastici suggerimenti e trucchi per PUBG Mobile per ottenere quella cena di pollo

È ora di prendere quella cena di pollo!

Scegli uno dei metodi sopra menzionati e siamo sicuri che PUBG funzionerà in modo molto più fluido. Nei miei test, sono stato in grado di migliorare significativamente le prestazioni sia del mio Redmi Y1 che del Moto G5S Plus, con una significativa diminuzione della balbuzie e dei cali di frame anche dopo più giochi. Nel caso in cui non vedi alcuna differenza nelle prestazioni, prova a riavviare il dispositivo e ad avviare il gioco ancora una volta per far funzionare le impostazioni. Assicurati di farci sapere se i metodi di cui sopra funzionano per te o se stai riscontrando problemi nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.