Come monetizzare la tua app per telefoni cellulari Android o iOS nel 2013

come monetizzare la tua app per cellulare nel 2013

Android e iOS hanno semplicemente rivoluzionato il mercato degli Smartphone. Il Play Store e l’Apple Store contengono così tante app che se inizi a scaricare e utilizzare ciascuna di esse, avrai bisogno di molti mesi per completare il processo. Il motivo principale alla base di tali dimensioni maestose dei negozi è il fatto che le applicazioni sono facili da creare grazie a infiniti gigabit di materiale didattico disponibile online e sotto forma di libri. Ma una domanda che questi libri non riescono a coprire è: come monetizzare queste applicazioni?

Nel seguente post del blog discuteremo 6 metodi di monetizzazione per le app e ti aiuteremo a decidere cosa funzionerà per te.

App a pagamento

Questo è uno dei metodi di monetizzazione più ricercati per l’applicazione. Oltre ad essere il metodo preferito dagli sviluppatori, questo metodo fa più soldi e converte facilmente (se è davvero molto utile).

Professionisti

  • Semplice e facile da implementare
  • Coinvolge buoni soldi

contro

  • Il negozio conserva una certa quantità di denaro (30% in caso di Apple)
  • Anche il costo degli aggiornamenti futuri è coperto da questo costo

Pubblicità in-app

Popolare con l’applicazione gratuita, questo metodo prevede la visualizzazione di annunci pubblicitari all’interno dell’applicazione. Quando gli utenti fanno clic su questi annunci o anche se visualizzano gli annunci, coni dei soldi (centesimi in realtà). La maggior parte degli sviluppatori consente agli utenti di effettuare un acquisto in-app (che è un altro metodo di monetizzazione) e quindi visualizzare tutte le funzionalità disponibili nella versione premium. Possiamo anche includere gli annunci di notifica (molto odiati) in questa sezione.

Professionisti

  • Semplice e facile da implementare
  • Poiché l’app è gratuita, aspettati molti download

contro

  • Hai bisogno di molti download per ottenere entrate apprezzabili
  • Il tasso di conversione è troppo basso

Acquisti in-app

Questo metodo consente all’utente di acquistare alcuni punti o materiale premium dall’app. Questi acquisti possono quindi essere utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo dell’applicazione in un modo o nell’altro. Ad esempio, l’acquisto di monete in un’app di gioco per aggiornare pistole e carri armati.

Professionisti

  • È possibile promuovere offerte quasi illimitate
  • Nuovi articoli e premi possono essere aggiunti ad ogni aggiornamento e quindi acquisire più soldi attraverso un’unica app

contro

  • Tasso di conversione moderato
  • Se vendi tramite il negozio ufficiale, il negozio mantiene una percentuale fissa per ogni affare e ogni offerta promossa per tutta la vita dell’app

GUARDA ANCHE: Le 3 migliori app per provare iOS 7 Style Control Center in Android

Gli utenti pagano per accedere alla WebApp

Questo è un tipo di monetizzazione che evito. Sebbene molti costruttori di app di successo siano stati in grado di fare miracoli con questo tipo di soluzione, comporta il doppio del lavoro rispetto ad altri metodi. Crei e distribuisci un’applicazione gratuitamente per telefoni cellulari, ma gli utenti devono pagare un importo fisso per accedere all’app Web o desktop. La funzionalità di base associata a tali app è la sincronizzazione di attività o note e altri dati simili quando si accede all’app da origini diverse.

Professionisti

  • Raggiunge più clienti (webapp ha il suo fascino)

contro

  • Tempo e denaro extra necessari per sviluppare la web-app

Abbonamenti

Questo è il mio metodo preferito per acquisire un importo fisso di denaro ogni mese. Proprio come una rivista, le persone si abbonano per vedere il contenuto della tua applicazione su base settimanale o mensile. Affinché questo metodo funzioni, i contenuti devono essere freschi, informativi e utili nella vita quotidiana.

Professionisti

  • Non c’è molta concorrenza negli app store
  • Può implementare più fonti di reddito come gli acquisti in-app tramite link di affiliazione
  • Reddito mensile

contro

  • Il tasso di conversione potrebbe diminuire se non riesci a fornire contenuti appropriati
  • Competi con le informazioni gratuite disponibili su Internet

Affiliati e Lead Generation

Questo metodo funziona per le app che hanno la capacità di vendere servizi. Ad esempio, se crei un’applicazione per la prenotazione di biglietti aerei puoi guadagnare enormi soldi in commissioni se le persone prenotano i biglietti utilizzando i tuoi link di affiliazione. MA un grosso problema con questa app è che richiede molta fiducia da parte degli utenti.

Professionisti

contro

  • Il tasso di conversione è molto basso
  • Il volume del traffico è la chiave

GUARDA ANCHE: Quixey, motore di ricerca per app su piattaforme diverse

Conclusione

Applicazioni diverse richiedono un modello di monetizzazione diverso. Mentre il modello di app a pagamento funziona in modo eccellente per i giochi, il modello di affiliazione funzionerà come un incantesimo per l’applicazione di prenotazione del volo. Devi solo dedicare un po’ di tempo a pensare all’approccio che i tuoi utenti avranno nei confronti della tua applicazione. Ad esempio, se avvii un’app di prenotazione dei treni con un modello di app a pagamento, non spenderò mai un centesimo per un’app del genere perché so che ci sono molte fonti gratuite disponibili. Ora se la stessa applicazione viene fornita gratuitamente, la utilizzerò sicuramente per prenotare il mio biglietto aereo e generare inconsapevolmente entrate anche per te. Va bene?

Leave a Comment

Your email address will not be published.