Come ottenere le funzionalità di iOS 14 su Android [No Root Required]

iOS e Android sono concorrenti di lunga data. Ci sono momenti in cui Apple si ispira ad Android. Allo stesso modo, Google introduce nuove funzionalità per la privacy prendendo spunto da iOS. A questo punto, entrambi gli ecosistemi sono piuttosto raffinati e sono maturati a passi da gigante, in particolare Android. Tuttavia, c’è un aspetto che fa risaltare iOS e cioè i controlli sulla privacy. Ogni anno, Apple aggiunge nuovi controlli sulla privacy a iOS, il che fa sì che gli utenti Android desiderino di più. Quindi, in questo articolo, ti offriamo una guida pratica su come ottenere le funzionalità di iOS 14 su Android, inclusa la privacy e altre utili funzionalità. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo.

Ottieni le migliori funzionalità di iOS 14 su Android

Ecco le migliori funzionalità di iOS 14 che puoi ottenere su Android in questo momento. È possibile scorrere l’elenco seguente e fare clic sul collegamento per passare alla funzione corrispondente. Abbiamo incluso principalmente funzionalità iOS 14 che nativamente non sono disponibili sui dispositivi Android.

  1. Indicatore fotocamera e microfono
  2. Libreria di app
  3. Filtraggio SMS
  4. Indietro Toccare
  5. Informativa sulla privacy su App Store
  6. Autorizzazione temporanea
  7. Ricerca nell’app
  8. Assegna promemoria
  9. Rapporto sulla privacy del sito web
  10. Modalità conversazione
  11. Bonus: Blocca l’accesso agli Appunti

Elenco delle funzionalità di iOS 14 su Android

1. Indicatore fotocamera e microfono

Durante il rilascio di iOS 14, Apple ha fatto alcuni grandi annunci in merito alla privacy e una caratteristica che si è distinta è stata l’indicatore della fotocamera e del microfono. Su iOS 14, ogni volta che un’app utilizza la fotocamera o il microfono, viene visualizzato un indicatore a punti nella parte superiore dello schermo. Questo viene fatto per avvisare l’utente che un’app ti sta spiando. Inoltre, puoi trovare il nome dell’app nel Centro di controllo e disinstallarlo immediatamente.

1. Indicatore fotocamera e microfono Funzionalità iOS 14 su Android

Quindi, se vuoi questa funzione di iOS 14 su Android, puoi usa Access Dots (Gratuito, offre acquisti in-app). L’app ti consente di ottenere un indicatore simile a iOS 14 per l’utilizzo del microfono e della fotocamera. La parte migliore è che puoi persino personalizzare i colori e cambiare la dimensione e la posizione del punto. Quindi vai avanti e ottieni questa fantastica funzionalità di iOS 14 su Android utilizzando l’app Access Dots.

2. Cartelle della libreria delle app

Dopo anni di assillamenti, Apple ha finalmente ceduto e ha portato un cassetto delle app su iOS 14. Simile ai lanciatori Android, ora un riquadro separato ospita tutte le app su iOS 14. Ma non si tratta solo del nuovo cassetto delle app. C’è qualcosa chiamato App Library che organizza automaticamente tutte le tue app in una cartella a seconda della categoria dell’app.

2. Libreria di app

Per ottenere la funzionalità Libreria app su Android, devi solo scaricare un programma di avvio di terze parti come Microsoft Launcher (gratuito) o Sedia da giardino (Gratuito) o Nova (gratuito, $ 4,99). Tutti questi lanciatori ti consentono di creare cartelle di app direttamente nel cassetto delle app. Tuttavia, tieni presente che questi lanciatori non ordinano automaticamente l’app, quindi dovrai farlo da solo. Se desideri la categorizzazione automatica, puoi utilizzare Poco Launcher (gratuito), ma invece delle cartelle delle app, ti offre finestre separate.

3. Filtraggio SMS

Con l’annuncio di iOS 14, Apple ha aggiunto una grande funzionalità alla sua app di messaggistica. Ora, messaggi di spam, OTP e i messaggi promozionali verranno esclusi e mettili in cartelle separate. Questo cambia completamente l’esperienza di messaggistica, specialmente in India, dove ricevi così tanti messaggi spazzatura ogni giorno.

3. Filtraggio SMS Funzionalità iOS 14 su Android

Su Android, il filtro SMS non è disponibile in modo nativo, ma puoi installare un’app di messaggistica di terze parti che filtra automaticamente i testi. Puoi installare SMS Organizer (Gratuito) da Microsoft per ottenere la funzione di filtraggio SMS di iOS 14 su Android. È una delle mie app preferite su Android e devi provarla.

4. Indietro Toccare

Per rendere gli iPhone più accessibili e più facili da usare, iOS 14 offre qualcosa chiamato Back Tap che ti consente di farlo invocare un’azione toccando due volte sul retro del telefono. Puoi semplicemente toccare due volte sul retro e fare uno screenshot o porre alcune domande all’Assistente Google. È abbastanza bello, giusto?

Per ottenere questa funzione di iOS 14 su Android, potresti dover aspettare un po’ di più. Google sta sviluppando una funzionalità simile per i telefoni Pixel che potrebbero essere rilasciati con Android 11. Tuttavia, se lo desideri in questo momento, Quinny899 di XDA è venuto in soccorso. Ha sviluppato un app chiamata “Tocca, tocca” che ti consente di toccare due volte sul retro e invocare azioni a tua scelta.

4. Indietro Toccare

Se ti stai chiedendo come funziona, beh, l’app sta usando le letture del giroscopio e dell’accelerometro e la confronta con modelli di apprendimento automatico che Google ha addestrato per i dispositivi Pixel. Funziona sorprendentemente bene sul mio OnePlus 7T e se vuoi la funzione Back Tap di iOS 14 su Android, allora Tap, Tap è qui per te. Puoi scaricare l’app da qui.

5. Informativa sulla privacy su App Store

Per informare le persone sulle pratiche scorrette della privacy, su iOS 14, Apple visualizzerà le informazioni sulla privacy di ciascuna app sull’App Store in un linguaggio facilmente comprensibile. Ad esempio, prima di scaricare un’app, puoi scoprirlo quali dati l’app può utilizzare per rintracciarti e a quali dati avrà accesso l’app. Questo fa molto per capire quale tipo di politica sulla privacy pratica l’app in modo che tu possa scegliere di installare un’app o scartarla.

5. Informazioni sulla privacy sulle funzionalità dell'App Store iOS 14 su Android

Sebbene Android non abbia questa funzione in modo nativo, puoi farlo installa un’app chiamata Exodus (Gratuito). Esegue la scansione di tutte le app installate e mostra tutti i tracker che l’app sta utilizzando per rintracciarti. Oltre a questo, puoi anche scoprire tutti i tipi di autorizzazioni che l’app è stata concessa per impostazione predefinita. Ciò ti consentirà di capire quanti dati l’app sta cercando da te. Quindi vai avanti e ottieni questa funzione iOS 14 su Android per rafforzare la tua privacy.

6. Autorizzazione temporanea

Apple ha introdotto la finestra di dialogo di autorizzazione “Consenti una volta” l’anno scorso con iOS 13 e ora stiamo sentendo che Android 11 sfoggerà questa funzione. Inoltre, anche gli utenti Android potrebbero ottenere autorizzazione di revoca automatica caratteristica. Il modo in cui funziona è che, se non utilizzi un’app da un po’ di tempo, le autorizzazioni sensibili verranno automaticamente revocate.

6. Autorizzazione temporanea

Tuttavia, non tutti riceveranno l’aggiornamento di Android 11, quindi se desideri questa eccellente funzionalità di privacy sul tuo Android in questo momento, puoi installare Bouncer ($ 1,99). Ti consente di concedere un’autorizzazione temporanea a un’app e nel momento in cui esci dall’app, l’autorizzazione viene automaticamente revocata. È davvero fantastico, vero? Quindi vai avanti e ottieni subito questa funzione iOS su Android.

7. Ricerca nell’app

Con iOS 14, Apple ha rivisto il modo in cui funziona la ricerca. Ora puoi eseguire ricerche in-app, il che significa sostanzialmente che puoi cerca la tua libreria o le tue canzoni in Apple Music direttamente dalla barra di ricerca. Non c’è bisogno di aprire l’app e cercare il contenuto.

7. Ricerca in-app Funzionalità iOS 14 su Android

Se desideri questa funzionalità di iOS 14 su Android, puoi farlo installa Sesamo (Gratuito, offre acquisti in-app). L’app è a un tocco dalla ricerca di musica, contatti, impostazioni di sistema, storie di Instagram, app preferite e altro ancora. In poche parole, avrai accesso a tutto in un solo tocco.

8. Assegna promemoria

Con iOS 14 puoi farlo assegnare promemoria alle persone condividi le liste con. E saranno ricordati secondo il programma. Questa funzione è sorprendente e può aiutarti a dividere le attività e portarle a termine senza alcun errore. Puoi anche ottenere questa funzione iOS 14 su Android semplicemente usando l’Assistente Google.

8. Assegna promemoria

Se fai parte di un gruppo familiare, devi solo dire “Ehi Google ricorda a X di…” e il sollecito sarà assegnato a detta persona. Puoi trovare il tuo gruppo famiglia dall’app Google -> menu a 3 punti -> Impostazioni -> Assistente Google -> Le tue persone. E per personalizzare i promemoria assegnabili, vai alla scheda “Servizi” sotto Google Assistant e apri “Promemoria assegnabili”.

9. Rapporto sulla privacy del sito web

Durante l’annuncio di iOS 14, Apple ha discusso di molte nuove funzionalità di Safari e di come è stato messo a punto per un’esperienza più rispettosa della privacy. Tra le tante funzionalità di Safari, mi è piaciuto il Rapporto sulla privacy del sito web. Fondamentalmente, sarai in grado di farlo vedere quali tracker e cookie sta utilizzando il sito web e i tracker tra siti bloccati da Safari.

Funzionalità iOS 14 su Android

Su Android, Chrome non offre un rapporto del genere che è deludente (scopri come ottenere le funzionalità di Safari su Chrome). Comunque, se ti trasferisci DuckDuckGo (gratuito) o Firefox (gratuito) o Brave (gratuito) su Android, quindi ti mostra tutti i cookie e i tracker che il browser ha bloccato. DuckDuckGo fornisce anche una valutazione della privacy ai siti Web che visiti. In tandem, se desideri il rapporto sulla privacy del sito Web di iOS 14 su Android, il browser DuckDuckGo sarebbe un’ottima scelta.

10. Modalità di conversazione

Con la versione iOS 14, Apple ha annunciato una nuova app Translate che sembra davvero promettente. Esso ha funzionalità offline e il rilevamento della lingua è perfetto. Ciò che ha attirato la mia attenzione è stata la modalità conversazione che ti consente di dire qualcosa e l’app Translate trascrive la voce sullo schermo, seguita dall’audio tradotto. Funziona davvero bene.

  Funzionalità iOS 14 su Android 10. Modalità conversazione

Se desideri qualcosa come la Modalità conversazione su Android, l’Assistente Google sarà di grande aiuto. Google Assistant viene fornito con una modalità interprete dedicata che funziona in modo molto simile alla modalità conversazione di iOS 14. Dì solo “modalità interprete” all’Assistente Google e avrai la tua voce trascritta sullo schermo con audio tradotto. Per inciso, puoi saperne di più su Apple Translate e Google Translate dal nostro articolo di approfondimento.

Bonus: Blocca l’accesso agli Appunti

iOS 14 ha apportato molte revisioni interne per proteggere la tua privacy. Ad esempio, ora ricevi una notifica su iOS 14 ogni volta che un’app tenta di accedere agli appunti. Puoi avere qualsiasi cosa – password, informazioni sensibili, dettagli bancari – copiati negli appunti e le app che vi accedono facilmente non sono corretti.

Android 10 ha già restrizioni su quali app possono accedere agli appunti e cosa no. Tuttavia, se lo sei eseguendo una versione precedente di Android quindi puoi scoprire le app con accesso agli appunti e puoi persino impedire loro di leggere di nuovo gli appunti. Ecco i passaggi da seguire.

1. Configura ADB e vai a adb shell. Ora, esegui il comando seguente su trova tutte le app con accesso agli appunti.

cmd appops query-op --user 0 READ_CLIPBOARD allow

2. Prendere nota del nome del pacchetto dell’app che si desidera bloccare e eseguire il comando seguente. Ciò impedirà all’app di leggere nuovamente gli appunti. Se vuoi abilitarlo, sostituiscilo ignore insieme a allow.

cmd appops set <packagename> READ_CLIPBOARD ignore

Come ottenere le funzionalità di iOS 14 su Android senza root

Ottieni subito le funzionalità di iOS 14 su Android

Ecco come puoi ottenere le funzionalità di iOS 14 su Android senza troppe modifiche o rooting del tuo dispositivo. Non è un segreto che ogni anno Apple introduce nuove funzionalità su iOS e fissa il livello più alto per Android e il resto dei produttori di software. Adoro il fatto che Apple spinga al massimo per proteggere la privacy degli utenti e questo rivitalizza Google a fare di più quando si tratta di privacy. Comunque, questo è tutto da noi. Se hai trovato utile l’articolo, commenta qui sotto e faccelo sapere.

Leave a Comment

Your email address will not be published.