Come proteggere il dispositivo Android da malware

Gli smartphone Android hanno subito in passato numerosi attacchi di malware. L’ultima aggiunta a questo problema di malware è “Judy”, che secondo quanto riferito ha colpito oltre 36 milioni di dispositivi Android fino ad ora. Judy è un malware che è stato trovato in quasi 50 app presenti nel Play Store. Contiene un codice che reindirizza i dispositivi infetti a siti Web mirati per generare clic pubblicitari fraudolenti. Al momento della stesura di questo articolo, Google ha rimosso le app interessate dal Play Store. Tuttavia, sulla scia del recente attacco ransomware WannaCry su Windows e ora dell’attacco di Judy su Android, gli utenti prestano più attenzione che mai alla sicurezza. Android come sistema operativo è di per sé abbastanza sicuro, tuttavia, l’uso improprio dell’apertura della piattaforma fa sì che i dispositivi vengano infettati da malware. Se noi utenti siamo informati e utilizziamo i nostri dispositivi con giudizio, possiamo ridurre al minimo le nostre possibilità di essere attaccati da un malware. Per rendere le cose più facili, abbiamo creato un elenco di cose che dovresti fare per proteggere il tuo dispositivo Android dai malware:

1. Installa app solo da fonti attendibili

Uno dei principali motivi per cui Android subisce attacchi di malware è che gli utenti, per vari motivi, scaricano app da fonti non attendibili. Qualunque sia il tuo ragionamento alla base di questo, se vuoi proteggere il tuo dispositivo, interrompilo immediatamente. È molto facile per gli aggressori includere malware all’interno del file APK crackato di un’app.

Come regola generale, ricorda di installare app solo da Google Play Store. Anche se c’è un’app di cui hai bisogno che non è disponibile su Play Store, prova prima a trovare la sua alternativa. Il Play Store ha oltre 2,8 milioni di app verificate, la probabilità di non trovare un’alternativa adatta è piuttosto ridotta. Se devi scaricare un’app al di fuori del Play Store, assicurati di eseguire la due diligence e di scaricare app solo da fonti verificate e attendibili.

Play Store

Per fermare accidentale installazione di app da fonti non attendibili, gestisci i suoi permessi nel menu delle impostazioni. Vai al menu Impostazioni e tocca Sicurezza. Trova l’opzione che consente l’installazione di app da fonti sconosciute e disabilitala.

Fonti sconosciute

  • Leggi la descrizione dell’app e le recensioni degli utenti

All’evento Google I/O 2017, Google ha mostrato che per mantenere la piattaforma Android sicura, scansiona più di un milione di app al giorno, comprese le app disponibili sul suo Play Store e quelle installate sui dispositivi degli utenti. Tuttavia, alcune app riescono ancora a filtrare il processo di screening di Google. L’ultimo esempio sono le app che contenevano il “malware Judy”. Per questo motivo è necessario prestare un po’ di attenzione anche se si esegue l’installazione dal Play Store. Stai lontano dalle app meno conosciute e dalle app che hanno molte recensioni negative. Inoltre, se stai provando una nuova app, controlla la sua descrizione per assicurarti che provengano da sviluppatori verificati.

  • Conosci le autorizzazioni dell’app

Dal lancio di Android Marshmallow (6.0), Google ci consente di vedere e gestire i permessi richiesti dalle app che girano sui nostri dispositivi. Le autorizzazioni includono l’accesso all’hardware del nostro dispositivo come fotocamera, sensori e spazio di archiviazione, tra gli altri. Sebbene alcune app richiedano queste autorizzazioni per funzionare correttamente, non è il caso di tutte.

Ad esempio, una semplice app di editor di testo non ha bisogno di accedere alla tua fotocamera. Quando stai installando una nuova app, cerca le autorizzazioni che sta chiedendo e concedi solo quelle che sono veramente richieste dall’app. Per gestire i permessi per le app installate vai su Impostazioni>App>Autorizzazioni app per gestirli.

Autorizzazioni dell'app

2. Non utilizzare app o file piratati

La pirateria è immorale e illegale. Tuttavia, non siamo qui per discuterne la legittimità, ma vogliamo informarti che le app e i file piratati presentano i loro rischi associati. Come accennato in precedenza, è molto facile includere malware nell’APK crackato di un’app. Lo stesso vale per qualsiasi file piratato come audio, pdf e video. Se stai scaricando app o file piratati, è solo questione di tempo quando il tuo dispositivo verrà infettato. Quindi, è nel tuo migliore interesse stargli lontano.

3. Non accedere a dati riservati/sensibili su Wi-Fi pubblico

Le reti Wi-Fi pubbliche ci consentono di navigare in Internet e rimanere connessi in movimento senza consumare i nostri dati mobili. Tuttavia, durante l’utilizzo di una connessione Wi-Fi pubblica, dovresti tenere a mente il fatto che non è da nessuna parte sicuro come il Wi-Fi di casa o dell’ufficio. è molto facile accedere ai tuoi dati di navigazione mentre sei su una rete Wi-Fi pubblica. Pertanto, non accedere mai ai tuoi contenuti privati/sensibili su una rete Wi-Fi pubblica. Quindi, la prossima volta che sarai in Starbucks, astieniti dal controllare il tuo conto bancario lì.

4. Stai lontano da collegamenti sospetti

Questo sembra un gioco da ragazzi, ma molte persone ci cascano. Non essere un utente intuitivo e apri qualsiasi link su cui puoi mettere il pollice. I collegamenti dannosi possono reindirizzarti a siti Web contenenti malware e virus. Apri solo quei link che provengono da una fonte verificata. Anche se un amico ti invia un link, chiedi prima di aprirlo, poiché alcuni malware possono inviare automaticamente messaggi o e-mail da un dispositivo infetto.

5. Mantieni il tuo telefono aggiornato

Google lancia patch di sicurezza mensili per la sua piattaforma Android e sebbene lo stato di aggiornamento del tuo dispositivo dipenda dall’OEM che stai utilizzando, assicurati di installare tutti gli aggiornamenti e le patch di sicurezza che ricevi sul tuo dispositivo Android non appena è disponibile. Le patch di sicurezza chiudono le falle di sicurezza che Google scopre nel tempo. Se non aggiorni immediatamente, il tuo dispositivo sarà a rischio di infezione.

aggiornamento software

6. Installa app antivirus e antimalware di terze parti

Se segui tutti i passaggi precedenti, non hai necessariamente bisogno di un’app antivirus di terze parti. Tuttavia, non esiste una sicurezza totale e se vuoi un paio di occhi in più per rafforzare la difesa del tuo dispositivo, puoi installare app antivirus o antimalware di terze parti. Esistono molte buone app antivirus di terze parti e potresti dover esaminare le loro funzionalità specifiche per decidere quale è la migliore per te.

360 Sicurezza

360 Security – Antivirus Boost è uno dei migliori disponibili sul Play Store in questo momento. È totalmente gratuito e include molte funzioni utili. Oltre a fornire protezione in tempo reale, può anche scansiona il tuo dispositivo e le app installate alla ricerca di malware o virus. Ha anche un dispositivo di pulizia della posta indesiderato integrato e un blocco dell’app, insieme a funzionalità antifurto che ti consentono di cancellare i tuoi dati da remoto in caso di smarrimento del dispositivo. Tutto sommato, è una buona app e dovrebbe soddisfare la maggior parte delle tue esigenze quando si tratta di un software antivirus.

VEDERE ANCHE: Come proteggere il PC da WannaCry Ransomware

Impara a proteggere il tuo dispositivo Android dai malware

Potresti aver notato che la maggior parte dei passaggi implica la tua vigilanza sul tuo modello di utilizzo. È perché Android è davvero sicuro dal punto di vista di un malware, finché non gli dai un’apertura. Il tuo buon senso può fare molto per proteggere il tuo dispositivo dall’infezione. Pensa prima di scaricare un’app o aprire un collegamento che non proviene da una fonte attendibile. In ogni caso, nulla può essere totalmente sicuro, quindi cerca di mantenere un backup dei tuoi dati.

Se tieni a mente i punti menzionati in questo articolo, puoi ridurre drasticamente le possibilità di essere infettato da un malware. Ci auguriamo che questo articolo ti aiuti a mantenere il tuo dispositivo Android più sicuro. Menziona nei commenti se c’è qualcosa che vorresti aggiungere a questo elenco.

Leave a Comment

Your email address will not be published.