Come pulire il tuo PC Windows per renderlo più veloce?

Sappiamo tutti che i PC Windows diventano più lenti nel tempo e mentre parte di ciò ha a che fare con l’invecchiamento dell’hardware, anche il modo in cui hai trattato il tuo PC negli ultimi anni gioca un ruolo importante in questo. Dal lancio di Windows 10, il sistema operativo è migliorato nella gestione autonoma, tuttavia, ci sono ancora alcuni passaggi che puoi intraprendere per ringiovanire le prestazioni del tuo PC e ottenere un paio di anni in più. Quindi, se il tuo PC sta rallentando o si blocca di tanto in tanto, ecco alcuni dei passaggi che puoi eseguire per pulire il tuo PC e renderlo più veloce:

Pulisci il tuo PC Windows e rendilo più veloce

1. Pulizia del disco

Nel corso di diversi mesi e anni di utilizzo, il computer tende ad accumulare file spazzatura che non solo occupano spazio di archiviazione sul sistema, ma svolgono anche un ruolo importante nel rallentare l’intero sistema. Per assicurarti che lo spazio di archiviazione funzioni in condizioni ottimali e che non ci siano file spazzatura che occupino spazio inutilmente sul disco rigido, è necessario eseguire di tanto in tanto la pulizia del disco.

1.Pulizia disco

Fortunatamente, Windows 10 ti consente di eseguire facilmente questa azione con solo un paio di clic. Per avviare la pulizia del disco del tuo PC Windows, per prima cosa, fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi unità in Esplora file e quindi selezionare “Pulizia disco” nella scheda Generale. Quando lo fai, verrà visualizzata una finestra che mostra i tipi di file a cui verrà indirizzato questo processo. Normalmente, il processo prende di mira file, inclusi file di dump della memoria di sistema, file Internet temporanei e file di cache, tra le altre cose. Basta rivedere le cose che si desidera eliminare e premere il pulsante Ok per confermare il processo di pulizia.

2. Interrompere i programmi di caricamento all’avvio non necessari

Se il tuo PC impiega più tempo del solito per avviarsi, uno dei motivi alla base di questo ritardo potrebbe essere il caricamento dei programmi all’avvio. Questi programmi sono fondamentalmente software a cui hai concesso consapevolmente o inconsapevolmente il permesso di avviare all’avvio del computer. Poiché tutti questi programmi vengono avviati contemporaneamente, mettono a dura prova il tuo computer e lo caricano lentamente. Per assicurarti di non avere alcun programma non necessario che si avvia all’avvio del computer, dovrai revocare l’autorizzazione di avvio concessa a tali programmi.

2. Interrompere i programmi di caricamento all'avvio non necessari

Per farlo, prima usa la combinazione di tasti Ctrl+Shift+Esc per avviare l’utilità Task Manager. Qui, fai clic sulla scheda Avvio dove troverai l’elenco delle app a cui è stata concessa l’autorizzazione per l’avvio all’avvio. Qui, disabilita i programmi che non vuoi avviare all’avvio. Sui dispositivi Windows 10, puoi anche andare su Impostazioni -> App -> Avvio e disabilitare le app da lì. Se trovi qualche programma di cui non sei sicuro, è meglio lasciarlo in quanto può interferire con il processo di avvio.

3. Disinstalla le applicazioni indesiderate

Questo passaggio è fondamentalmente di buon senso, tuttavia, sono ancora stupito dal numero di persone che mantengono installate decine di app quando sanno che non le useranno mai. Non solo queste app occupano spazio sul tuo computer, ma potrebbero anche monopolizzare tutta la RAM e la potenza di elaborazione in background. Ecco perchè è buona norma controllare e disinstallare le app indesiderate ogni tanto. Se in qualche modo non sai ancora come disinstallare le app su Windows 10, apri Impostazioni e fai clic su App. Qui, fai clic sull’app che desideri rimuovere e quindi fai clic sul pulsante Disinstalla.

3. Disinstalla le applicazioni indesiderate

4. Disabilita le app in background

Un’altra cosa che dovrebbe fare per rendere il tuo PC più veloce è disabilitare le app in background. La maggior parte delle volte non sappiamo quante app sono in esecuzione in background e consumano le nostre risorse di sistema. Le app in background sono uno dei maggiori colpevoli della lentezza dei nostri computer. Per scoprire l’elenco delle app in esecuzione in background e disabilitarle, vai su Impostazioni -> Privacye scorri verso il basso per trovare l’opzione App in background. Fai clic su di esso, quindi disabilita le app che non desideri consumare risorse.

4. Disabilita le app in background

5. Diagnosticare i problemi ed eseguire la manutenzione del sistema

Sebbene tutti i passaggi precedenti possano essere eseguiti da qualsiasi utente normale, questo passaggio richiede un po’ di conoscenza tecnica del sistema operativo Windows. Anche in questo caso, normalmente non suggerisco agli utenti di eseguire la manutenzione del sistema da soli poiché ci sono un milione di cose che possono andare storte in qualsiasi momento. Personalmente, mi fido dei processi di diagnosi e manutenzione dei problemi di Windows con un’app di terze parti collaudata in grado di eseguire queste azioni con un semplice clic di un pulsante, e il mio strumento preferito per farlo è the Auslogics BoostSpeed.

5. Diagnosticare i problemi ed eseguire la manutenzione del sistema

L’app esegue un controllo completo dell’intero sistema individuando file spazzatura, problemi di riduzione della velocità e cause di eventuali problemi o arresti anomali del sistema o dell’applicazione. Una volta individuati questi problemi, è sufficiente fare clic sul pulsante Risolvi tutto per risolvere i problemi. Una delle cose migliori di questa app è che puoi automatizzare la manutenzione del tuo sistema operativo. Fondamentalmente, puoi programmare la manutenzione automatica che rileva ed elimina i problemi in tempo reale. Questa funzione mi consente di dimenticarmi di controllare manualmente lo stato di cose come file spazzatura, problemi di sistema, errori dell’applicazione e altro poiché BoostSpeed ​​si occupa automaticamente di tutto per me.

Non solo, se acquisti la versione completa dell’app, puoi eseguire la maggior parte delle altre azioni menzionate in questo elenco utilizzando l’app stessa. Quindi, se vuoi gestire gli elementi di avvio, deframmentare il disco, pulire il registro di Windows o eseguire qualsiasi attività che potenzialmente migliora la velocità del tuo PC, Boostspeed può farlo in pochi secondi. Fondamentalmente, questa è l’unica app di cui hai bisogno per mantenere il tuo PC nella migliore forma possibile. Mentre l’app costa $ 59,95, esiste una versione gratuita che puoi installare facendo clic sul collegamento in basso. Se decidi di acquistare questa app, utilizza il nostro link per ottenere uno sconto del 30% sul prezzo.

6. Deframmenta il disco rigido

Se il tuo computer utilizza un’unità a stato solido, nota anche come SSD, non è necessario eseguire questa attività, tuttavia, se utilizza un disco rigido rotante, è necessario deframmentarlo di tanto in tanto per renderlo più veloce. Il motivo alla base di questo è piuttosto semplice. Nel tempo, i file sul disco rigido si frammentano e il computer rallenta perché deve controllare più posizioni sul disco per quei pezzi. Ciò che fa la deframmentazione è riscrivere tutti i file in modo sequenziale in modo che sia più facile e veloce affinché i tuoi dischi rigidi accedano a quei file.

6. Deframmenta il disco rigido

Ora che sai cosa significa deframmentare, vediamo come possiamo farlo. Primo, apri lo strumento di ottimizzazione del disco cercando il termine “deframmenta” nel menu di avvio. Ora, fai clic per selezionare l’unità che desideri deframmentare e fai clic sul pulsante Analizza. Ora, il tuo computer farà il suo lavoro e lo visualizzerà con un risultato che ti mostrerà la percentuale di file frammentati sul tuo sistema. Sebbene non esista una regola rigida e veloce sulla deframmentazione, ma come regola pratica, ogni volta che quel numero supera il 5%, dovresti sicuramente deframmentare il tuo disco rigido.

7. Modificare l’impostazione di alimentazione su Alte prestazioni

Per impostazione predefinita, ogni computer Windows funziona in modalità di alimentazione “Bilanciata”, il che significa sostanzialmente che il sistema operativo Windows gestisce le prestazioni e la durata della batteria. Tuttavia, se ritieni che il tuo computer stia rallentando e sei pronto a sacrificare un po’ di durata della batteria per migliorare le prestazioni, dovresti modificare l’impostazione di alimentazione da Bilanciamento a Prestazioni elevate. Fare quello, vai su Pannello di controllo -> Hardware e suoni-> Opzioni risparmio energia -> Crea un piano di alimentazione quindi seleziona l’impostazione Alte prestazioni e creala. Anche se la durata della batteria del tuo computer sarà leggermente ridotta, otterrai le migliori prestazioni da questo.

7. Modificare l'impostazione di alimentazione su Alte prestazioni

GUARDA ANCHE: 10 migliori software di registrazione di giochi per Windows

Rivitalizza il tuo PC con questi suggerimenti sulle prestazioni

Se esegui tutti i passaggi sopra menzionati, vedrai un aumento significativo delle prestazioni del tuo PC. Ho usato questi passaggi per velocizzare i computer dei miei amici e della mia famiglia e ogni volta vedo un bel aumento sia nella velocità di avvio che di utilizzo del PC. Basta provarli e rimarrai sorpreso dai risultati. Inoltre, facci sapere quanto è diventato veloce il tuo computer scrivendo nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.