Come registrare lo schermo in Ubuntu (3 semplici metodi)

Se sei passato di recente a Ubuntu Linux e stai cercando il modo più semplice per registrare lo schermo, beh, questa guida è per te. Abbiamo aggiunto istruzioni dettagliate su come eseguire la registrazione dello schermo in Ubuntu. Non è nemmeno più necessario utilizzare app di terze parti poiché Gnome Desktop Shell viene fornito con un registratore dello schermo nativo. Insieme a ciò, abbiamo incluso app popolari come SimpleScreenRecorder e OBS Studio nel caso in cui desideri più opzioni per registrare lo schermo. Quindi, su quella nota, andiamo avanti e impariamo come eseguire la registrazione dello schermo in Ubuntu.

Registra lo schermo in Ubuntu (2022)

In questa guida, abbiamo aggiunto tre modi per registrare lo schermo in Ubuntu. Sebbene lo screen recorder integrato soddisfi le esigenze della maggior parte degli utenti, puoi utilizzare app di terze parti se desideri più funzionalità.

Registra lo schermo in Ubuntu usando una scorciatoia da tastiera

Non è più necessario installare software di terze parti per registrare lo schermo su Ubuntu (e altre distribuzioni Linux). Viene fornito con un registratore dello schermo integrato, che fa parte di Gnome Shell. Con un tasto di scelta rapida, proprio come su Windows, Chrome OS e macOS, puoi avviare immediatamente la registrazione dello schermo su Ubuntu.

La parte migliore qui è che supporta la registrazione dello schermo per tutte e tre le preferenze: schermo intero, finestra e area parziale personalizzata. L’unico neo che abbiamo trovato è che non supporta la registrazione audio (interno o microfono) e la registrazione dello schermo viene salvata formato WEBM. Detto questo, andiamo avanti e impariamo come registrare lo schermo in Ubuntu.

1. Usa semplicemente il “CTRL+ALT+MAIUSC+R” scorciatoia da tastiera in Ubuntu e sullo schermo apparirà una finestra pop-up per la registrazione dello schermo. Ora passa alla scheda video in basso e scegli la tua preferenza, se vuoi registrare lo schermo intero, una finestra particolare o un’area parziale.

Registra istantaneamente lo schermo in Ubuntu con una scorciatoia da tastiera

2. Successivamente, fai clic sul rosso “Disco” e inizierà a registrare lo schermo in Ubuntu.

Registra istantaneamente lo schermo in Ubuntu con una scorciatoia da tastiera

3. Per interrompere la registrazione dello schermo, fare clic su pulsante rosso nella barra delle applicazioni nell’angolo in alto a destra. E hai finito.

Registra istantaneamente lo schermo in Ubuntu con una scorciatoia da tastiera

4. La registrazione dello schermo verrà salvata sotto Home/Videos/Screencasts.

Registra istantaneamente lo schermo in Ubuntu con una scorciatoia da tastiera

Registra lo schermo con l’audio in Ubuntu (app di terze parti)

Se stai cercando un software avanzato per registrare lo schermo su Ubuntu, ti consiglio di scaricare SimpleScreenRecorder. Viene fornito con una miriade di funzionalità, tra cui registrazione audio, selezione del frame rate, personalizzazione del bitrate, registrazione del cursore, selezione dell’area e altro ancora.

SimpleScreenRecorder supporta anche un’ampia selezione di formati multimediali come MP4, MKV, WEBM, e altro ancora. L’unico problema è che potresti riscontrare problemi se stai utilizzando il server di visualizzazione Wayland. Ma per il vasto numero di utenti che sono ancora su X11/Xorg, funziona perfettamente. Ecco come utilizzare SimpleScreenRecorder per registrare lo schermo in Ubuntu.

1. Accendi il terminale e eseguire il comando seguente. Quindi, inserisci la password e premi “y” quando richiesto. Questo installerà SimpleScreenRecorder in Ubuntu in pochi secondi.

sudo apt install simplescreenrecorder
Registrazione dello schermo in Ubuntu con SimpleScreenRecorder

2. Ora apri SimpleScreenRecorder dal programma di avvio dell’app. Qui, scegli l’area di registrazione, sia essa l’intero schermo, un’area fissa o una finestra attiva. Puoi anche personalizzare altre impostazioni, tra cui la frequenza dei fotogrammi, il cursore di registrazione e l’ingresso audio.

Registrazione dello schermo in Ubuntu con SimpleScreenRecorder

3. Fare clic su “Continua“, e avrai la possibilità di selezionare il formato multimediale, la directory in cui salvare la registrazione dello schermo, il codec audio/video e altro nella pagina successiva.

Registrazione dello schermo in Ubuntu con SimpleScreenRecorder

4. Nella pagina successiva, fare clic su “Inizia a registrare” in alto, e inizierà subito a catturare lo schermo.

Registrazione dello schermo in Ubuntu con SimpleScreenRecorder

5. Troverai la barra di avanzamento nella barra delle applicazioni nell’angolo in alto a destra. Puoi aprirlo con un clic in qualsiasi momento e scegliere il “Salva registrazione” opzione quando hai finito.

SimpleScreenRecorder

6. La registrazione dello schermo verrà salvata sotto Home/Videos.

SimpleScreenRecorder

Registra lo schermo con la webcam utilizzando OBS Studio

Considerato uno dei migliori software di registrazione dello schermo, OBS Studio è generalmente consigliato agli utenti più avanzati. Ma se desideri più funzionalità come il supporto della webcam e la compatibilità Wayland, dovresti sicuramente dare un’occhiata a OBS Studio. Ecco i passaggi per registrare lo schermo in Ubuntu con OBS Studio.

Nota: OBS Studio era estremamente buggato sulla mia configurazione di Ubuntu in esecuzione su un server di visualizzazione Wayland. Stava congelando l’intero computer. Ti consigliamo di passare a Xorg se desideri registrare lo schermo in Ubuntu senza problemi.

1. Apri il Terminale ed esegui i comandi seguenti uno per uno installare OBS Studio in Ubuntu.

sudo add-apt-repository ppa:obsproject/obs-studio
sudo apt update
sudo apt install obs-studio
Registra lo schermo in Ubuntu con OBS Studio

2. Una volta installato, apri OBS Studio e scegli “Ottimizza solo per la registrazione” durante la configurazione iniziale. Quindi, fai clic sull’icona “+” sotto “Sorgenti” e seleziona “Cattura schermo (PipeWire)“. Puoi anche selezionare “Window Capture (PipeWire)” per la selezione parziale e della finestra.

Registra lo schermo in Ubuntu con OBS Studio

3. L’aggiunta della sorgente Screen Capture mostrerà il schermo intero nella sezione di anteprima all’interno di OBS Studio.

Registra lo schermo in Ubuntu con OBS Studio

4. Per aggiungere una webcam, fare nuovamente clic su “+” sotto “Sorgenti” e scegliere “Dispositivo di acquisizione video“. Puoi anche aggiungere “Audio Input Capture (PulseAudio)” per catturare il suono usando un microfono esterno.

Registra lo schermo in Ubuntu con OBS Studio

5. Infine, fai clic su “Inizia a registrare“, e lo schermo verrà registrato con una visualizzazione e un audio della webcam. Facile, vero?

Puoi anche scegliere "Cattura finestra (PipWire)" per selezione parziale e finestra.

6. Per interrompere la registrazione, fai clic sull’icona OBS Studio nella barra delle applicazioni su Ubuntu e scegli “Stop”. La registrazione dello schermo verrà salvata sotto Home/Videos.

SimpleScreenRecorder

Cattura lo schermo in Ubuntu in 3 semplici modi

Quindi questi sono i tre metodi per registrare lo schermo in Ubuntu Linux. Tra tutte le soluzioni, mi piace il registratore dello schermo integrato in quanto è facile da usare e funziona come un incantesimo, anche su un server di visualizzazione Wayland. Ma se vuoi creare video tutorial e registrare il tuo audio insieme allo schermo in Ubuntu, usa gli altri due metodi. Inoltre, se vuoi imparare le migliori scorciatoie da tastiera di Ubuntu, vai all’articolo che abbiamo collegato qui. E per eseguire app Android in Ubuntu senza un emulatore, segui la nostra guida dettagliata. Infine, se hai domande, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.