Come rimuovere Google dalla tua vita per prendere in carico la tua privacy

Google è diventato così popolare nel nostro mondo che abbiamo letteralmente sostituito la ricerca di parole con Google nella maggior parte delle nostre conversazioni naturali. L’uso della ricerca di Google è diventato così pervasivo che la maggior parte di noi considera Google come una società di motori di ricerca, che è solo un pezzo della torta. In realtà, Google è un’azienda in continua espansione che guadagna la maggior parte dei suoi soldi raccogliendo e utilizzando i dati degli utenti per mostrarti annunci, collegamenti e contenuti pertinenti.

Mentre alcuni di noi potrebbero credere che Google ci stia offrendo servizi gratuiti per bontà di cuore, la realtà è che i nostri dati sono il prodotto che Google sta vendendo, a marchi e aziende che vogliono indirizzarti con annunci pubblicitari.

Se apprezzi la tua privacy online, ti farà bene stare il più lontano possibile da Google; e mentre è facile più facile a dirsi che a farsi, ci sono alcuni passaggi che puoi intraprendere per ridurre al minimo la raccolta dei dati. Per alcuni di noi potrebbe essere più difficile di altri, tuttavia, se segui i passaggi che ti mostro, puoi condurre una vita più privata online, per così dire.

Prendi in carico la tua privacy rimuovendo Google dalla tua vita

Tieni presente che Google è solo una società che raccoglie dati, mentre esistono altre forme di sorveglianza che tracciano la tua attività online, che è molto più difficile da eludere. Ma se sei pronto a fare il primo passo verso la presa in carico dei tuoi dati online, ecco come puoi rimuovere Google dalla tua vita:

Perché dobbiamo fare meno affidamento su Google?

Prima di iniziare il nostro articolo, so che alcuni di voi potrebbero avere dei dubbi sul motivo per cui dovresti fare meno affidamento su Google per diventare più privato. Il motivo di questo ragionamento è piuttosto semplice. La maggior parte di noi si affida a Google per quasi tutte le nostre esigenze online. Cerchiamo contenuti su Google, guardiamo video su YouTube, utilizziamo Gmail come principale provider di posta elettronica, utilizziamo Google Maps per navigare, utilizziamo Chrome per navigare sul Web e così via.

Sebbene Google, come qualsiasi altra azienda, non associ i dati direttamente a te, con così tanti servizi in atto, non deve fare molti sforzi per ricreare la tua intera vita virtuale. Basta pensarci, Google sa dove vivi e dove viaggi, cosa cerchi, cosa fai sul web, quali video ti interessano, chi è nella tua lista di contatti e molto altro ancora. Se utilizzi un telefono Android, Google ha anche accesso a tutte le tue foto, ai dati delle chiamate e a un elenco di tutte le app che utilizzi sul telefono.

Google

Con così tante informazioni, chiediti, vuoi davvero che un’azienda abbia tutti quei dati su di te? Voglio dire, la risposta a questa domanda avrebbe potuto essere sì, se Google fosse noto per i suoi elevati standard di privacy. Tuttavia non è così, al contrario, Google è noto per raccogliere ancora più dati senza il permesso dell’utente di quanto dovrebbe. Proprio di recente, è stato scoperto che Google raccoglie dati sulla posizione dai telefoni Android anche quando la cronologia delle posizioni era disattivata e ha dovuto affrontare una grande causa per questo.

Francamente, se stai bene con questo, complimenti a te e non devi fare nulla. Tuttavia, se trovi tutte queste cose un po’ inquietanti, segui mentre ti mostriamo alcuni passaggi per ridurre la tua dipendenza da Google e salvaguardare i tuoi dati.

Come sostituire Google

Se sei pronto a sostituire Google, congratulazioni. Hai già fatto il primo passo per migliorare la tua privacy. Tuttavia, come ho detto, il viaggio sarà più difficile di quanto ti aspetti. Per rimuovere Google dalle nostre vite, dovremo sostituire i suoi servizi con altri servizi che promettono esplicitamente di non tracciarci. A volte, questi servizi non sono così ricchi di funzionalità come Google, quindi dovrai decidere se desideri più comodità o più privacy.

La maggior parte di noi sceglierà cose diverse a seconda delle nostre esigenze e va benissimo. Non devi cambiare tutto e rimuovere Google nella sua interezza dalla tua vita. Devi solo rendere più difficile per Google leggere i tuoi schemi in modo che non possa tracciare ogni secondo della tua vita. Se ciò significa utilizzare servizi di terze parti che potrebbero anche tracciarti, puoi farlo anche tu.

1. Sostituisci Ricerca Google con DuckDuckGo

DuckDuckGo si propone come un motore di ricerca che non ti segue. Il servizio offre una ricerca anonima completa che ti consente di mantenere private le tue ricerche. Puoi utilizzare DuckDuckGo sul tuo browser o scaricare le sue app mobili (Android/iOS) se desideri utilizzare il servizio in movimento. DuckDuckGo fornisce agli utenti l’anonimato non tracciando il tuo indirizzo IP, non chiedendoti di creare un account e non salvando i cookie e la cronologia delle ricerche. Una cosa buona di DuckDuckGo è che forza automaticamente tutta la tua navigazione sul web a utilizzare il percorso sicuro “HTTPS” in modo da proteggerti durante la navigazione sul web.

1. Sostituisci Ricerca Google con DuckDuckGo

Ci sono molti vantaggi nell’usare DuckDuckGo su Google che abbiamo trattato in passato.

2. Sostituisci Google Chrome con altri browser sicuri

Google Chrome è un colosso nel settore dei browser in quanto ha conquistato la quota di maggioranza nel mercato dei browser. A giugno 2018, Google Chrome ha conquistato oltre il 67% della quota di mercato dei browser nel mondo. Se sei uno di quegli utenti che utilizzano Google Chrome, è ora di passare a qualcosa di più privato. Se sei un utente Apple, la semplice risposta è utilizzare Safari perché non solo è veloce ma è anche molto sicuro poiché Apple aggiunge sempre più funzionalità per la privacy ogni anno.

2 Firefox Quantunm

Se utilizzi Windows e Android, la soluzione migliore è utilizzare Mozilla Firefox come è sia sicuro che velocissimo e può andare testa a testa con Google Chrome quando si tratta di velocità. Il team di Firefox ha lavorato duramente per rilasciare l’ultimo aggiornamento di Firefox Quantum 59 che ha cambiato il modo in cui funziona questo browser. Se non l’hai provato fino ad ora, ti consiglio vivamente di farlo subito. Inoltre, ricorda di impostare DuckDuckGo come motore di ricerca predefinito, qualunque sia il browser che stai utilizzando.

3. Elimina Google Password Manager

Se hai utilizzato Google Chrome per tutto questo tempo, è probabile che tu stia utilizzando il gestore password di Google per compilare automaticamente la tua password. Dal momento che stai cambiando browser ora, è meglio lasciare andare un gestore di password basato su browser e utilizzare un prodotto creato per questo.

ultimo passaggio

Consiglio sempre LastPass poiché il suo livello gratuito offre funzionalità sufficienti in modo che la maggior parte di noi possa usarlo senza pagare. Tuttavia, se vuoi vedere le opzioni, dovresti consultare il nostro articolo sui migliori gestori di password per un’analisi più approfondita di ogni strumento di gestione delle password.

4. Sposta la tua email da Gmail

Questa probabilmente sarà la cosa più difficile da fare poiché la maggior parte di noi ha le nostre e-mail da molto tempo ed è ciò che usiamo per creare altri account e parlare con i nostri contatti. Ecco perché, se non puoi cambiare la tua email, non è necessario.

Detto questo, se utilizzi un’e-mail aziendale con Google come provider, puoi utilizzare altri servizi che forniscono opzioni di posta elettronica aziendale più sicure. Potrebbero costare un po’ di più, tuttavia sono anche più sicuri.

posta veloce

Raccomando FastMail come il miglior provider di posta elettronica aziendale che ho trovato, tuttavia, puoi scegliere qualsiasi servizio che soddisfi le tue esigenze.

5. Non utilizzare Google DNS

L’uso di un servizio DNS aperto e gratuito è utile per le persone che vogliono proteggere i propri dati di navigazione da occhi indiscreti dei loro provider di servizi Internet o ISP. Uno dei servizi DNS gratuiti più popolari è Google DNS. Sebbene Google DNS sia utile per proteggere i tuoi dati dal tuo ISP, non proteggerà i tuoi dati da Google stesso. Se vuoi assicurarti che la tua cronologia di navigazione non venga tracciata né dal tuo ISP né da Google, è meglio passare a un server DNS più privato come Cloudflare. Esistono altri provider DNS gratuiti e sicuri sul mercato e se ti piace vederne un elenco, visita il nostro articolo che elenca i migliori servizi DNS aperti e gratuiti che puoi utilizzare.

5. Non utilizzare Google DNS

6. Sposta i tuoi file lontano da Google Drive

Google Drive è un altro importante strumento di raccolta dei dati nelle mani di Google. Se stai utilizzando Google Drive, è ora di passare a un provider di archiviazione cloud più sicuro e privato.

casella personale

Mentre Dropbox potrebbe essere il primo provider di archiviazione cloud che ti viene in mente per le sue funzionalità e facilità d’uso, ci sono molti altri provider di archiviazione cloud che offrono una protezione estrema crittografando i tuoi dati. Dovresti assolutamente vedere le nostre scelte per le migliori alternative a Google Drive, prima di fare la tua scelta.

7. Smetti di usare Google Maps

Questo è ancora un altro importante servizio di Google che è piuttosto difficile da sostituire a causa della pura comodità e dei dati accurati che offre. Prima che Waze venisse acquisita da Google, era una buona alternativa a Google Maps, tuttavia, dopo che l’acquisizione è andata a buon fine, non siamo sicuri se condivide o meno i dati con Google.

Mappe d'Appello

Tenendo presente ciò, gli utenti iOS troveranno più prudente utilizzare Apple Maps, che ha ricevuto alcuni importanti miglioramenti in passato. Gli utenti non iOS troveranno Nokia Here Maps (Android/iOS) la migliore alternativa a Google Maps. Il punto qui è fare affidamento su Google Maps il meno possibile. Se hai bisogno di usarlo in alcune circostanze, dovresti assolutamente andare avanti, tuttavia, cerca di usarlo il meno possibile.

8. Sostituisci Google Weather con DarkSky

Un altro modo in cui Google può tracciare i dati sulla tua posizione è utilizzare la sua app meteo. Poiché un’app meteo ha bisogno dell’accesso alla tua posizione per dirti com’è fuori, l’utilizzo di Google Weather non è consigliato. È anche abbastanza facile sostituire i servizi di Google Weather in quanto ci sono una serie di app meteo più accurate e di bell’aspetto là fuori. La mia app meteo preferita è DarkSky (Android/iOS) perché è preciso e ha un bell’aspetto.

8. Google Meteo

9. Allontana le tue chat da Google Hangouts

Sebbene sia difficile reimpostare la tua email, spostare il tuo servizio di chat lontano da Hangouts è piuttosto semplice, soprattutto quando ci sono un sacco di servizi di chat eccezionali là fuori. Gli utenti iOS hanno il vantaggio di utilizzare iMessage, uno dei servizi di messaggistica più sicuri e ricchi di funzionalità sul mercato in questo momento.

Aggiornamento principale di Telegram Bags con supporto per account multipli, temi e risposta rapida

Gli utenti Android possono scegliere tra WhatsApp (Android/iOS) o Telegram (Android/iOS) o qualsiasi altro servizio di messaggistica che trovano per soddisfare le loro esigenze. Una cosa che vorrei menzionare qui è che WhatsApp potrebbe non essere sicuro in futuro poiché Facebook ha annunciato il suo piano per condividere i dati da WhatsApp ai propri server, il che rappresenta un grosso rischio per la privacy. Quindi, dovresti evitare di usare WhatsApp se non vuoi affrontare la seccatura di cambiare nuovamente il tuo servizio di messaggistica.

10. Scopri le alternative a Google Documenti

Negli ultimi anni, Google Docs è emerso come una grande suite di produttività. Non solo ottieni questo servizio gratuitamente, ma ottieni anche una delle migliori funzionalità di collaborazione dal vivo che ho visto sul mercato. Se utilizzi molto Google Docs, potrebbe essere un po’ difficile passare dal servizio, ma ci sono opzioni là fuori che renderanno più facile la transizione.

La mia app per documenti preferita è Quip (Android/iOS) e se non ne hai mai sentito parlare prima, dovresti assolutamente provarlo. È un servizio a pagamento ma è anche altamente funzionale e offre un sacco di funzionalità che mancano a Google Docs. Puoi anche usarlo per gestire un team e il tuo flusso di lavoro quotidiano.

10. Usa le alternative di Google Documenti

GUARDA ANCHE: 10 migliori alternative a Google Chrome

Proteggi la tua privacy tagliando fuori Google

Questo conclude il nostro articolo su come salvaguardare la tua privacy online affidandoti sempre meno a Google. Se segui tutti i dieci passaggi precedenti, la tua vita online sarà meno dipendente da Google e più sicura per la maggior parte dei casi d’uso.

Detto questo, so che sarà difficile eseguire tutti e dieci i passaggi contemporaneamente, ecco perché dovresti iniziare con le poche cose con cui ti senti a tuo agio e poi passare ad altri passaggi. Facci sapere se l’articolo ti è piaciuto o meno lasciando cadere i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.