Come ripristinare e svuotare la cache DNS in macOS Sierra

Il DNS, o Domain Name System, è fondamentalmente ciò che risolve i nomi dei siti Web nei rispettivi indirizzi IP. Pertanto, se riscontri un problema sul tuo Mac in cui il server dei nomi non si risolve correttamente o se desideri che una modifica DNS venga notata dal tuo sistema, potresti dover ripristinare e svuotare la cache DNS in macOS Sierra. Questo può anche tornare utile, se hai apportato modifiche al tuo file /etc/hosts e desideri che le modifiche vengano registrate senza dover riavviare il Mac. Così, se vuoi ripristinare e svuotare la cache DNS sul tuo Mac, ecco come farlo:

Ripristina e svuota/cancella la cache DNS in macOS Sierra

La procedura per ripristinare e svuotare la cache DNS in macOS è in realtà molto semplice. Tutto ciò che serve è inserire un comando nel Terminale e il gioco è fatto. Bene, tecnicamente, sono due comandi in una riga. Se desideri svuotare la cache DNS su un Mac, segui semplicemente i passaggi seguenti:

1. Avvia Terminale e digita “sudo dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder“.

ripristinare e svuotare la cache DNS in Mac

2. Ti verrà chiesto di inserire una password. Inserisci la tua password di accesso al Mac qui e premi Invio.

ripristinare e svuotare la cache DNS in Mac

Ottimo, hai ripristinato correttamente e svuotato la cache DNS su macOS Sierra. Se stavi riscontrando problemi con i server dei nomi e simili, ora dovrebbero essere risolti. Puoi provare a fare un “scavare“, o un “nslookup” su un sito web che desideri, per vedere se i tuoi problemi DNS sono stati risolti.

Utilizzo di dig per controllare i tempi delle query

Spesso, se le tue impostazioni DNS sono incasinate o se hai un DNS semplicemente troppo lento, potresti rimanere chiedendo cosa sta succedendo. Per verificare se il tuo DNS funziona correttamente, puoi utilizzare il comando “dig” nel Terminale:

1. Avvia Terminale e digita “dig beebom.com“. Puoi utilizzare il nome per qualsiasi sito Web al posto di beebom.com.

dig-beebom

2. Nei risultati, puoi controllare il “Tempo di interrogazione“. Se trovi che il tempo di query per il sito Web è troppo alto, dovresti modificare le impostazioni DNS di macOS e impostare un server DNS come Google DNS.

tempo di interrogazione

Dopo aver modificato il server DNS, è possibile eseguire nuovamente il comando dig per verificare se sono stati apportati miglioramenti. A meno che non ci sia un problema con il tuo ISP, cambiare DNS in Google DNS o OpenDNS dovrebbe davvero aiutare.

VEDERE ANCHE: Come modificare le icone in Mac senza app di terze parti

Ripristina e svuota la cache DNS per risolvere i problemi DNS

Puoi ripristinare e svuotare la cache DNS in macOS Sierra per risolvere la maggior parte dei problemi DNS che potresti dover affrontare. Il metodo menzionato nell’articolo funziona per Mac OS X 10.10.4+ e anche su macOS Sierra. Se riscontri problemi con i comandi che ho menzionato, sentiti libero di farmelo sapere nella sezione commenti in basso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.