Come ripristinare Windows 10 da Windows 11 [Guide]

Se di recente hai eseguito l’aggiornamento a Windows 11 da Windows 10 e trovi la nuova interfaccia utente, la barra delle applicazioni e il menu Start non di tuo gradimento, non preoccuparti, puoi tornare facilmente a Windows 10. Sebbene amiamo molte delle funzionalità di Windows 11, comprendiamo che il sistema operativo di nuova generazione non è per tutti. L’interfaccia utente è stata completamente rivista e Microsoft ha anche rimosso molte funzionalità da Windows 11. Quindi, se desideri ripristinare Windows 10 da Windows 11, segui la guida di seguito per eseguire il downgrade a Windows 10 in pochi semplici passaggi.

Ripristina Windows 10 da Windows 11 (2021)

Qui, abbiamo menzionato tre modi per eseguire il downgrade a Windows 10 da Windows 11. Se desideri tornare indietro entro 10 giorni dall’installazione della build di anteprima, la transizione sarà più agevole senza problemi. Tuttavia, se il periodo di 10 giorni è scaduto, dovrai installare manualmente Windows 10 sul tuo PC. Quindi, senza ulteriori indugi, tuffiamoci subito.

  • Esegui il downgrade a Windows 10 da Windows 11 entro 10 giorni

Se hai installato Windows 11 e non ti senti a tuo agio nell’usare la nuova interfaccia utente, non preoccuparti, puoi eseguire il downgrade a Windows 10 senza problemi. deve eseguire questa azione entro 10 giorni di installare la build di anteprima di Windows 11. Successivamente, dovrai pulire l’installazione di Windows 10 manualmente, come ho menzionato di seguito. In questo processo, nessuno dei tuoi file o programmi verrà eliminato. Inoltre, Windows 10 rimarrà attivo.

A parte questo, assicurati di averlo non ha toccato la cartella “Windows.old”. nell’unità C. È dove sono archiviati tutti i nostri vecchi file di Windows 10. Inoltre, non rimuovere nessuno dei file temporanei dalla pagina Impostazioni poiché probabilmente rimuoverà i vecchi file.

1. Innanzitutto, apri Impostazioni e vai su “Ripristino” nel menu “Sistema”. Puoi anche cercare direttamente “Opzioni di recupero” dal nuovo Start su Windows 11.

Ripristina Windows 10 da Windows 11 (2021)

2. Qui troverai il “Versione precedente di Windows” opzione. Fai clic sul pulsante “Torna indietro” accanto ad esso.

Ripristina Windows 10 da Windows 11 (2021)

3. Apparirà quindi un messaggio sullo schermo, chiedendo il motivo per cui si desidera tornare a Windows 10 da Windows 11. Selezionare una delle opzioni e fare clic su “Prossimo“.

Ripristina Windows 10 da Windows 11 (2021)

4. Successivamente, fai clic su “No grazie“.

Esegui il downgrade a Windows 10 da Windows 11 entro 10 giorni

5. Ora, leggi le istruzioni e fai clic su “Avanti” un paio di volte per procedere ulteriormente.

Esegui il downgrade a Windows 10 da Windows 11 entro 10 giorni

6. Infine, otterrai il “Torna alla build precedente” opzione. Cliccaci sopra. Il tuo PC verrà ora riavviato e inizierà il processo di downgrade a Windows 10 da Windows 11. Tieni presente che questo processo richiederà da 1 a 2 ore a seconda delle specifiche del tuo PC, quindi mantieni la pazienza.

Esegui il downgrade a Windows 10 da Windows 11 entro 10 giorni

7. Una volta completato il downgrade, si riavvierà Windows 10 con tutti i file, i programmi e chiave di licenza intatta.

Windows 10

  • Torna a Windows 10 da Windows 11 dopo 10 giorni

Puoi tornare a Windows 10 da Windows 11 anche dopo 10 giorni, ma è necessario eseguire questa azione prima della scadenza del periodo di 10 giorni. Se il periodo di 10 giorni è scaduto, Windows 11 eliminerà definitivamente la cartella “Windows.old” e non sarai in grado di tornare indietro attraverso un processo senza interruzioni. È inoltre possibile utilizzare questo metodo per estendere il periodo di disinstallazione.

1. Se rientri nel periodo di 10 giorni, apri il prompt dei comandi o Windows Terminal ed eseguilo come amministratore. È possibile utilizzare la scorciatoia da tastiera di Windows Win+X, seguita dal tasto “A” per aprire il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.

Torna a Windows 10 da Windows 11 dopo 10 giorni

2. Successivamente, eseguire il comando seguente per controllare la finestra di disinstallazione corrente. Dovrebbe dire 10 giorni. Se ricevi un errore “Nessun elemento trovato”, purtroppo il tuo PC non è più idoneo per il ripristino di Windows 10 da Windows 11. Puoi pulire l’installazione di Windows 10 utilizzando i passaggi descritti nella sezione seguente.

DISM /Online /Get-OSUninstallWindow

Torna a Windows 10 da Windows 11 dopo 10 giorni

3. Successivamente, esegui il comando seguente su estendere la finestra di disinstallazione da 10 giorni a 60 giorni. È possibile modificare il valore da qualsiasi punto tra 10 e 60 giorni.

DISM /Online /Set-OSUninstallWindow /Value:60

Torna a Windows 10 da Windows 11 dopo 10 giorni

4. Ora potrai tornare a Windows 10 da Windows 11 anche dopo 10 giorni. Tieni a mente il il periodo massimo di ripristino è di 60 giorni. Quindi, se decidi di tornare a Windows 10, ricorda di farlo entro questo periodo di 2 mesi.

  • Torna a Windows 10 da Windows 11 (installazione manuale)

Questo metodo entra in gioco se hai superato la finestra di rollback di 10 giorni (o fino a 60 giorni). Inoltre, se hai eliminato la cartella “Windows.old” per liberare spazio o hai utilizzato Storage Sense per rimuovere i file temporanei, non puoi eseguire il downgrade a Windows 10 con tutto intatto.

Dovrai pulire l’installazione di Windows 10 e questo rimuoverà tutti i tuoi programmi e file all’interno dell’unità C (Desktop, Documenti, ecc.). Tieni presente che Windows 10 verrà attivato automaticamente, quindi non devi preoccuparti di questo. Inoltre, i file o le cartelle di tutte le altre partizioni rimarranno intatti. Ma se hai file personali o preziosi archiviati sul tuo PC, ti consigliamo vivamente di eseguirne il backup.

1. Per un’installazione pulita, ti consiglio di utilizzare lo strumento di creazione multimediale di Windows 10. È uno strumento ufficiale di Microsoft per installare la versione più recente e stabile di Windows 10 manualmente sul tuo PC. Passa attraverso la guida collegata sopra e segui la sezione “Crea unità USB avviabile di Windows 10”.

strumento di creazione multimediale di Windows 10

2. Una volta che la chiavetta USB avviabile è pronta, riavviare il computer e, mentre il computer si avvia, inizia a premere il tasto di avvio continuamente. Dalla schermata di avvio, seleziona la chiavetta USB e premi invio.

Nota: Sui laptop HP, premendo il tasto “F9” durante l’avvio viene visualizzato il menu Opzioni di avvio. Per altri laptop e desktop, dovrai cercare la chiave di avvio su Internet. Dovrebbe essere uno di questi: F12, F9, F10, ecc.

Torna a Windows 10 da Windows 11 (installazione manuale)

3. Ora avvierai la configurazione del programma di installazione di Windows 10. Adesso segui questo percorso di istruzionifare clic su “Avanti -> Installa ora -> Non ho un codice Product Key -> Personalizzato”.

installazione pulita

4. Ora identifica la partizione dell’unità “C”. in base alla dimensione dell’unità e fai clic su “Avanti” per installare Windows 10 sul tuo PC. Questo cancellerà solo l’unità C (inclusi programmi e file da Desktop, Documenti, Download, tutti all’interno dell’unità C). E tutte le altre partizioni rimarranno intatte.

installazione pulita

10. Al termine del processo di installazione, il PC si riavvierà. Ora puoi rimuovere la chiavetta USBe hai eseguito il downgrade a Windows 10 da Windows 11. Quindi è tutto.

Windows 10

Disinstalla Windows 11 e torna a Windows 10 immediatamente

Quindi questi sono i tre modi in cui puoi tornare a Windows 10 da Windows 11. So che il periodo di disinstallazione di 10 giorni è frustrante, ma Microsoft rimuove i vecchi file per mantenere il tuo PC ordinato e scattante. Puoi, a proposito, seguire il secondo metodo per estendere il periodo di rollback a 60 giorni. Se la barra delle applicazioni centrata e il nuovo Start ti stanno facendo passare a Windows 10, ti suggerisco di seguire il nostro tutorial su come personalizzare la barra delle applicazioni in Windows 11. La guida ti aiuta a spostare la barra delle applicazioni da qualsiasi lato tu voglia. Inoltre, puoi tornare al menu Start classico su Windows 11. E per le risposte ad altre domande frequenti su Windows 11, vai al nostro articolo collegato. Comunque, questo è tutto da noi. Se avete domande, commentate qui sotto e fatecelo sapere.

Leave a Comment

Your email address will not be published.