Come sincronizzare il tuo account OneDrive in Linux

OneDrive, il servizio di archiviazione cloud di Microsoft è un’offerta piuttosto popolare quando si tratta di servizi di archiviazione cloud. OneDrive ci consente di accedere ai nostri file sempre, ovunque e su tutti i nostri dispositivi. Tuttavia, c’è un grande avvertimento: non è disponibile alcun client Linux ufficiale. Pertanto, gli utenti Linux devono fare affidamento sulla versione web (che non prevede la sincronizzazione) o su client non ufficiali. C’era un client non ufficiale funzionante chiamato onedrive-d, tuttavia, non è più mantenuto. Detto questo, esiste un altro client OneDrive non ufficiale chiamato in modo appropriato una guida da skilion utente GitHub. Supporta la sincronizzazione manuale e automatica, il monitoraggio dei file in tempo reale e i caricamenti ripristinabili. Sebbene la configurazione implichi alcuni aggiustamenti e l’utilizzo della riga di comando, funziona abbastanza bene per l’uso quotidiano e non pone problemi. Quindi, se lo sei cercando di sincronizzare i tuoi dati OneDrive con il tuo computer Linux, ecco come farlo:

Nota: Questo programma è stato testato con Linux Mint 18. Queste istruzioni funzioneranno senza modifiche con Ubuntu 16.04. Sebbene sia possibile farlo funzionare con altre distribuzioni, non lo abbiamo trattato in questo articolo.

Installazione di OneDrive su Linux

Apri il terminaleed eseguire i seguenti comandi per installare il software prerequisito libcurl, libsqlite, build-essentiale git:

[sourcecode]

sudo apt-get install libcurl4-openssl-dev libsqlite3-dev build-essential git

[/sourcecode]

Al termine dell’installazione, eseguire i seguenti comandi per installare il compilatore per il linguaggio di programmazione D:

[sourcecode]

sudo wget http://master.dl.sourceforge.net/project/d-apt/files/d-apt.list -O /etc/apt/sources.list.d/d-apt.list
wget -qO – http://dlang.org/d-keyring.gpg | sudo apt-key add –
sudo apt-get update && sudo apt-get install dmd-bin

[/sourcecode]

Ora scaricheremo e installeremo il file una guida Software. Nel tuo Casa directory, scaricare il codice sorgente utilizzando il seguente comando:

[sourcecode]git clone https://github.com/skilion/onedrive.git onedrive_code[/sourcecode]

Ora, compila e installa il software:

[sourcecode]cd onedrive_code
rendere
sudo fai installare

[/sourcecode]

E hai finito.

Configurazione del tuo account OneDrive

Per configurare il tuo account OneDrive per la prima volta, apri il file terminalee correre onedrive. Vedrai un messaggio con un URL come questo:

copia-URL

Semplicemente copia questo URLe inseriscilo nel tuo browser web preferito. Ti verrà chiesto il tuo Microsoft account e password. Una volta entrati, apparirà la seguente schermata:

seleziona-sì-qui

Selezionare qui, e copia l’URL che appare nella seguente schermata:

copia-questo-URL

Adesso incolla questo URL nel tuo terminale finestra e premere accedere. Noterai che inizia automaticamente a sincronizzare il tuo account OneDrive con il Onedrive cartella nella tua home directory. Se hai diversi gigabyte di dati archiviati nel tuo account OneDrive, sii paziente perché ci vorrà del tempo.

scaricando

Utilizzo di base

Ogni volta che vuoi sincronizzare la tua memoria locale con il tuo account OneDrive su Linux, esegui semplicemente il comando onedrive dal tuo terminale A titolo dimostrativo, ho eliminato alcune immagini dalla memoria di OneDrive utilizzando l’app Web. Sul mio sistema Linux, ho creato un file di testo nel file Onedrive cartella. Esecuzione del comando onedrive mi da il seguente risultato:

risultato di sincronizzazione

Configurazione della sincronizzazione automatica

Se desideri mantenere automaticamente sincronizzato il tuo account OneDrive, invece di eseguire il comando manualmente ogni volta, puoi abilitare il servizio systemd. In un terminale, esegui:

[sourcecode]systemctl –user enable onedrive
systemctl –utente avvia onedrive[/sourcecode]

C’è un avvertimento qui. L’aggiunta o la rimozione di file dal file system locale riflette le modifiche nel tuo account OneDrive quasi istantaneamente. Tuttavia, il contrario è leggermente ritardato. Questo non è un grosso problema per la maggior parte delle persone, ma può essere un problema se trasferisci molti file regolarmente.

Se non sei sicuro se un determinato file sia sincronizzato o meno, puoi controllare i log. Per farlo, esegui:

[sourcecode]journalctl –user-unit onedrive -f[/sourcecode]

registri

Esclusione di file e cartelle dalla sincronizzazione

Supponiamo che tu abbia una cartella piena fino all’orlo di video HD nel tuo account OneDrive e desideri evitare di sincronizzarla, poiché occuperà larghezza di banda e spazio significativi. Forse vuoi anche evitare di sincronizzare le immagini del disco (file .iso). Per fare ciò, apri il file ~/.config/onedrive/config utilizzando il tuo editor di testo preferito e modifica il file skip_file e skip_dir sezioni di conseguenza:

[sourcecode]skip_file = “.*|~*|*.iso”
skip_dir = “.*|Video”[/sourcecode]

Se stai eseguendo il servizio di sincronizzazione, devi prima disattivarlo:

[sourcecode]systemctl –user stop onedrive[/sourcecode]

Successivamente, esegui onedrive con l’opzione di risincronizzazione:

[sourcecode]onedrive – risincronizzazione[/sourcecode]

Successivamente, puoi riattivare il servizio di sincronizzazione:

[sourcecode]systemctl –utente avvia onedrive[/sourcecode]

VEDERE ANCHE: 4 client Linux Google Drive popolari (non ufficiali).

Usa OneDrive senza interruzioni con Linux

Un altro buon client Linux OneDrive da considerare è rclone. Sebbene offra solo la sincronizzazione manuale, ha alcune funzionalità aggiuntive non presenti in onedrive, come il supporto per account cloud multipli simultanei, inclusi, ma non limitati a, OneDrive, Google Drive, Dropbox, Amazon S3 e Yandex. Puoi ottenere rclone qui.

Bene, è così che puoi sincronizzare un account Microsoft OneDrive con Linux. Facci sapere come funziona per te. Se hai problemi a configurarlo, sentiti libero di farci una domanda nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.