Come svuotare o cancellare la cache DNS in Windows 10

Su un PC o laptop Windows, devi aver notato che una pagina Web, che visiti spesso, non si sta caricando, anche se sembra funzionare correttamente su altri dispositivi. Bene, questo problema sorge a causa del danneggiamento della cache DNS.

Per chi non lo sapesse, DNS Cache è un file che include i nomi host e gli indirizzi IP dei siti web che hai visitato. Come suggerisce il nome, memorizza nella cache la pagina Web, il che si traduce in un caricamento più rapido della pagina Web alla successiva apertura. Mentre la maggior parte dei sistemi connessi a Internet aggiorna automaticamente la cache e il nome host, sorgono problemi quando l’indirizzo IP di una pagina Web cambia prima dell’aggiornamento ed è allora che la pagina non riesce a caricarsi. Per fortuna, ci sono modi semplici per svuotare o svuotare la cache DNS in Windows 10:

Nota: Abbiamo testato il metodo su Windows 10 ma dovrebbe funzionare correttamente su dispositivi con Windows 8.1, 8, 7, Vista o anche XP.

Cancella la cache DNS tramite il prompt dei comandi

1. Per prima cosa, fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e apri”Prompt dei comandi (amministratore)“. Ti verrà chiesto con un pop-up di autorizzazione UAC (User Account Control), basta fare clic su “” per avviare il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.

avvia-prompt-comandi-admin-windows-10

2. Nel prompt dei comandi, incolla il comando “ipconfig /flushdns” e premere Invio.

comando-prompt-flush-dns-cache-comando

3. Questo svuoterà la cache DNS e riceverai un messaggio che dice “Svuotata con successo la cache del resolver DNS“.

dns-cache-cleared-windows-10

Ecco fatto, il comando ripristina semplicemente la cache DNS rimuovendo i file di cache più vecchi, che potrebbero aver causato gli errori durante il caricamento di una pagina Web.

Cancella la cache DNS utilizzando il file batch

Puoi persino svuotare la cache DNS utilizzando un file batch in Windows 10. Un file batch presenta una serie di comandi e puoi semplicemente eseguire questi comandi. Quindi, se hai un po’ di antipatia per il prompt dei comandi, puoi semplicemente scaricare il file batch e eseguirlo per svuotare la cache DNS su Windows.

Altri pratici comandi relativi a DNS e indirizzi IP

Se riscontri ancora problemi con una pagina Web, puoi controllare altri comandi per risolvere i problemi relativi alla cache DNS o all’indirizzo IP:

  • ipconfig/displaydns: controlla il record DNS nella configurazione IP di Windows.
  • ipconfig/rilascio: Rilascia le impostazioni correnti dell’indirizzo IP.
  • ipconfig/rinnova: ripristina le impostazioni dell’indirizzo IP.

Windows-10-comandi-dns

VEDERE ANCHE: Come reimpostare e svuotare la cache DNS in macOS Sierra

Cancella o svuota la cache DNS in Windows 10 per correggere le pagine Web che non vengono caricate

Beh, è ​​stato facile, giusto? Puoi semplicemente eseguire un comando o un file batch e sei a posto. Le pagine Web dovrebbero iniziare a caricarsi correttamente dopo aver ripristinato la cache DNS. Se stai ancora riscontrando problemi o hai altri problemi che sorgono a causa del DNS, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.