Come utilizzare il terminale Mac come client FTP o SFTP

File Transfer Protocol (FTP) e Secure File Transfer Protocol (SFTP) sono due dei protocolli più utilizzati per il trasferimento di file tra un dispositivo locale e un server remoto. Sono spesso utilizzati dagli sviluppatori Web per inviare modifiche ai propri server e, in quanto tali, sono disponibili molti client FTP. Tuttavia, c’è anche uno strumento piuttosto potente integrato in un Mac che può consentire agli utenti di utilizzare i protocolli FTP e SFTP per interfacciarsi con server remoti.

In questo articolo descriverò in dettaglio come utilizzare il Terminale (Mac) come client FTP o SFTP, per eseguire una varietà di attività su server remoti. A scopo illustrativo, sto utilizzando un server di prova con Linux, Apache, MySQL e PHP installati su di esso, con accesso SSH abilitato. Ti dirò come puoi eseguire attività FTP/SFTP di base come caricare/scaricare file, rinominare, spostare, eliminare ecc. utilizzando il Terminale di macOS, invece di un client FTP di terze parti.

Nota: Per utilizzare SFTP, dovrai avere l’accesso SSH abilitato sul tuo server. Se non disponi dell’accesso SSH, puoi contattare il tuo provider di hosting oppure puoi utilizzare FTP. Ma tieni presente che FTP generalmente non è considerato sicuro, quindi fai attenzione.

Accesso al server

L’accesso al server remoto è piuttosto semplice. Avrai bisogno di un nome utente e una password FTP/SFTP per accedere al server. FTP potrebbe consentire accessi anonimi, ma è meglio autenticarsi utilizzando un nome utente e una password.

Utilizzando FTP

Il comando per accedere a un server remoto tramite FTP è:

ftp server_ip

Ti verrà quindi richiesto di inserire il tuo nome utente, digitarlo e premere Invio. Successivamente, il Terminale ti chiederà la tua password, inseriscila, premi Invio e verrai registrato.

Utilizzando SFTP

Il comando per accedere a un server remoto tramite SFTP è:

sftp username@server_ip

Ti verrà quindi richiesta la password. Digitalo e premi Invio per accedere.

1. Caricamento e download di file

Una delle funzioni di base di un client FTP/SFTP è la capacità di caricare file dall’host locale al server remoto e di scaricare file dal server remoto.

Utilizzando FTP o SFTP

Il comando per caricare i file su un server remoto è:

put path_to_local_file remote_file

Ad esempio, se volessi caricare un file chiamato index.txt, il comando diventerà:

put /Users/akshaygangwar/index.txt index.txt

caricare files

Questo comando inserirà il file chiamato “index.html” dalla mia home directory, nella directory di lavoro nel server remoto.

Nota: Per scoprire la tua directory di lavoro, puoi usare il comando “pwd”

Il comando per scaricare i file da un server remoto è:

get path_to_remote_file local_file 

Ad esempio, se volessi scaricare un file chiamato newfile.txt, il comando diventerà:

get newfile.txt newfile.txt

download di file

Questo comando scaricherà il file chiamato “newfile.txt” dalla directory di lavoro sul server remoto nella directory di lavoro sul mio Mac.

2. Creazione di una nuova cartella

La creazione di cartelle (directory) su un server remoto è un’altra attività importante eseguita dai client FTP.

Utilizzando FTP o SFTP

Creare una nuova cartella utilizzando il Terminale è facile. È lo stesso comando in entrambi i protocolli FTP e SFTP:

mkdir directory_name

Ad esempio, se volessi creare una cartella dal nome “Beebom”, il comando diventerà:

mkdir Beebom

creazione di cartelle

Questo creerà una cartella denominata “Beebom”, nella directory di lavoro sul server remoto.

3. Rinominare i file sul server

La ridenominazione dei file sul server remoto può essere eseguita facilmente utilizzando il Terminale come client.

Utilizzando FTP o SFTP

Il comando per rinominare i file su un server remoto utilizzando il Terminale come client FTP/SFTP può essere eseguito con il seguente comando:

rename old_name new_name

Ad esempio, se volessi cambiare il nome di “newfile.txt” in “mainlog.txt”, il comando diventerà:

rename newfile.txt mainlog.txt

rinominare i file

Questo rinominerà il file “newfile.txt” in “mainlog.txt”

4. Eliminazione di file

Il Terminale può anche consentire di eliminare file dal server remoto. I comandi in questo caso sono diversi sia per FTP che per SFTP e li sto dichiarando entrambi separatamente.

Utilizzando FTP

Il comando per eliminare i file da un server remoto tramite FTP è:

delete file_name

Ad esempio, se volessi eliminare il file chiamato “beebomold.txt”, il comando diventerà:

delete beebomold.txt

eliminare i file ftp

Questo cancellerà il file “beebomold.txt” dal server remoto.

Utilizzando SFTP

Il comando per eliminare i file da un server remoto utilizzando SFTP è:

rm file_name

Ad esempio, se volessi eliminare il file chiamato “beebomold.txt” utilizzando SFTP, il comando sarà:

rm beebomold.txt

eliminare i file sftp

Questo cancellerà il file “beebomold.txt” dal server remoto.

5. Spostamento di file all’interno del server remoto

L’utilizzo del Terminale come client FTP può anche consentire di spostare file all’interno del server remoto stesso, esattamente come faresti con un client FTP di terze parti.

Utilizzando FTP o SFTP

Il comando per spostare i file all’interno del server sia in FTP che in SFTP è:

rename file_name path_to_new_file/file_name

Ad esempio, se volessi spostare un file chiamato “testresults.txt” dalla directory “test” alla directory “results”, il comando diventerà:

rename testresults.txt results/testresults.txt

spostare i file

Questo sposterà il file “testresults.txt” nella sottocartella “risultati”.

6. Controlla la data “Ultima modifica”.

Controllare la data di “Ultima modifica” per un file o una cartella è utile se è necessario sapere quali file e cartelle sono stati aggiornati quando. Puoi farlo anche sul Terminale.

Utilizzando FTP o SFTP

Il comando per controllare la data dell’ultima modifica per un file è:

ls -l file_name

Questo comando visualizza alcune informazioni in forma tabellare. La colonna con i valori di data e ora corrisponde al valore “Ultima modifica”.

Ad esempio, se voglio controllare la data dell’ultima modifica di “testresults.txt”, il comando sarà:

ls -l testresults.txt

ultima volta modificata

7. Verifica e modifica le autorizzazioni

Avere i file impostati con le autorizzazioni appropriate è molto importante. A volte, autorizzazioni errate possono comportare il mancato caricamento della tua app Web.

Utilizzando FTP o SFTP

Controllare e modificare i permessi utilizzando il Terminale come client è molto semplice, il comando è:

ls -l file_name

Questo comando visualizza alcune informazioni in forma tabellare. La prima colonna mostra le autorizzazioni sul file.

Ad esempio, se volessi verificare i permessi sul file “testresults.txt”, utilizzerò il comando come:

ls -l testresults.txt

controlla i permessi

Se vedi un file che ha permessi errati, o se vuoi semplicemente giocare con i permessi, puoi usare il Terminale per modificare i permessi del file. Il comando è:

chmod permissions_value file_name

Ad esempio, se voglio dare i permessi completi di lettura, scrittura ed esecuzione al file “testresults.txt”, il comando diventerà

chmod 777 testresults.txt

modificare i permessi

Questo comando darà i permessi di lettura, scrittura ed esecuzione al file “testresults.txt”

8. Crea nuovi file

La creazione di nuovi file sul server è un’attività non facilmente eseguibile sul Terminale. Tuttavia, ciò non significa che non sia possibile. Il problema con la creazione di nuovi file è che devi avere una copia del file sul tuo laptop prima di poterlo caricare sul server.

Utilizzando FTP o SFTP

I comandi per creare un file sul server remoto sono:

!touch file_name

put file_name file_name

Ad esempio, se voglio creare un file “newtest.txt” sul server, i comandi diventeranno:

!touch newtest.txt

put newtest.txt newtest.txt

creare file sul server

Questo creerà un nuovo file chiamato “newtest.txt” e lo caricherà sul server.

9. Modifica i file esistenti

Anche la modifica dei file esistenti è una caratteristica importante. Puoi modificare un file nel Terminale stesso, utilizzando programmi come nano, emacs ecc., che sono già integrati nel Terminale. Nano è più semplice da capire e lo userò in questo esempio.

Utilizzando FTP o SFTP

I comandi per modificare i file esistenti sul server remoto sono:

get file_name file_name

!nano file_name

put file_name file_name

Ad esempio, se voglio modificare il file “newtest.txt”, i comandi diventeranno:

get newtest.txt newtest.txt

!nano newtest.txt

put newtest.txt newtest.txt

modifica completa dei file esistenti

Questi comandi modificheranno il file “newtest.txt” e lo caricheranno di nuovo sul server.

10. Creazione di copie duplicate di file

Quando si modificano i file nel server remoto, è meglio avere una copia del file originale, nel caso in cui si rovini qualcosa.

Utilizzando FTP o SFTP

Per creare una copia duplicata di un file sul server remoto, i comandi sono:

get file_name file_name

!mv file_name new_file_name

put new_file_name new_file_name

Ad esempio, se voglio creare una copia duplicata “newtest_copy.txt” di “newtest.txt”, i comandi diventeranno:

get newtest.txt newtest.txt

!mv newtest.txt newtest_copy.txt

put newtest_copy.txt newtest_copy.txt

creare duplicati

GUARDA ANCHE: 8 utili comandi FFmpeg che dovresti usare sul tuo Mac

Sfrutta la potenza del terminale Mac con FTP o SFTP

Ora che sai come utilizzare il Terminale come client FTP o SFTP, puoi usarlo per FTP o SFTP nel tuo server di sviluppo, senza doversi preoccupare che applicazioni di terze parti installino bloatware o non proteggano il tuo traffico. Se hai problemi con l’utilizzo di FTP o SFTP dal tuo terminale, o se pensi che ci siamo persi qualcosa, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.