Come utilizzare la condivisione dello schermo in FaceTime su iOS 15 (2022)

Con un’app FaceTime riprogettata, Apple ha chiarito chiaramente che vuole affrontare servizi di videoconferenza popolari come Microsoft Teams, Zoom e Google Meet. E funzionalità come la possibilità di effettuare chiamate FaceTime da iOS ad Android, guardare film insieme su FaceTime e condividere lo schermo del tuo iPhone gli danno alcune munizioni pesanti contro i suoi rivali. Ora, se sei curioso di imparare come utilizzare Screen Share in FaceTime su iOS 15, segui questa pratica guida.

Usa la condivisione dello schermo in FaceTime su iPhone (2022)

Prima di iniziare con i passaggi rapidi, capiamo innanzitutto come funziona la nuova funzionalità di condivisione dello schermo in FaceTime!

Che cos’è la condivisione dello schermo e come funziona in FaceTime?

Se hai provato app di videoconferenza come Zoom e Google Meet, potresti già avere familiarità con la condivisione dello schermo. Ti consente di mostrare il tuo schermo e consentire agli altri di guardare la tua attività in tempo reale. È utile durante le presentazioni online utilizzando Microsoft Powerpoint o altre app come Powerpoint e anche nelle riunioni generali. Inoltre, la possibilità di condividere il tuo schermo ti fa risparmiare tempo e risparmia lo sforzo di inviare file, documenti o video, rendendolo una grande risorsa in un mondo in cui le riunioni virtuali sono diventate all’ordine del giorno.

Sfocare lo sfondo nelle chiamate FaceTime è divertente, ma grazie a una funzione ordinata chiamata “SharePlay”, FaceTime consente agli utenti di ascoltare musica (tramite Apple Music), guardare film e condividere lo schermo per visualizzare le app insieme. Apple ha introdotto l’API SharePlay in iOS 15 per consentire agli sviluppatori di integrare questa funzionalità nelle loro app di streaming. Ed è questo che rende SharePlay una sorta di punto di svolta per FaceTime.

Puoi condividere lo schermo con utenti Android e Windows durante una chiamata FaceTime?

Mentre gli utenti Android e Windows possono ricevere collegamenti FaceTime e partecipare alle riunioni tramite il browser, non possono fare molto di più. In vero stile Apple, l’app di videochiamata ha funzionalità limitate su Android e Windows. Inoltre, SharePlay è progettato per giocare solo all’interno dell’ecosistema Apple. Ciò significa che puoi sblocca tutto il potenziale di SharePlay solo se hai un iPhone, iPad o Mac.

Poiché iOS 15 è ancora in lavorazione, le cose potrebbero cambiare quando l’ultima iterazione di iOS verrà rilasciata a tutti entro la fine dell’autunno. Aggiorneremo questa guida se Apple apporta modifiche sostanziali alla funzione. Fino ad allora, segui questa guida per condividere il tuo schermo con altri utenti FaceTime su iOS 15.

Condividi il tuo schermo usando FaceTime su iOS 15

  1. Lanciare FaceTime sul tuo dispositivo iOS.

Apri FaceTime

2. Ora tocca Crea collegamento per generare un collegamento alla riunione FaceTime. Quindi, tocca il pulsante “i”. e scegli l’opzione “Condividi collegamento”. Successivamente, condividi il link della riunione con i tuoi amici tramite SMS, e-mail, iMessage o WhatsApp. Quindi, avvia una chiamata FaceTime.

Collegamento FaceTime

In alternativa, puoi toccare “Nuovo FaceTime”, inserisci i nomi dei tuoi amici con cui vuoi condividere lo schermo, quindi tocca “FaceTime” per avviare una videochiamata.

Nuovo FaceTime: come utilizzare la condivisione dello schermo in FaceTime su iOS 15

3. Durante la chiamata FaceTime, tocca “Condivisione schermo” nell’angolo in alto a destra del nuovo pannello dei controlli.

Tocca il pulsante Condividi schermo

4. Quindi, tocca “Condividi il mio schermo“. La condivisione dello schermo inizierà dopo un rapido conto alla rovescia (3, 2, 1).

Usa la condivisione dello schermo in FaceTime

5. Avanti, vai all’app vuoi condividere lo schermo con i tuoi amici o familiari su FaceTime. Questo è tutto.

Usa la condivisione dello schermo in FaceTime

La condivisione dello schermo non funziona in FaceTime dopo l’aggiornamento di iOS 15? Ecco perché!

Negli ultimi due giorni, dal lancio dell’aggiornamento stabile di iOS 15, abbiamo visto una marea di commenti sulla funzione di condivisione dello schermo che non funzionava in FaceTime per molti utenti. Bene, abbiamo deciso di indagare sul problema e si è scoperto che Apple ha ritardato il lancio della funzione di condivisione dello schermo in FaceTime.

Anche se la funzione FaceTime SharePlay era disponibile nella build beta di iOS 15 al momento della stesura di questo articolo, la build stabile non include la stessa cosa. Questo è il motivo per cui molti di voi non sono in grado di accedere alla funzione in questo momento. Apple ha aggiornato il suo elenco di funzionalità iOS 15 per includere asterischi sulla funzione SharePlay per FaceTime per indicare che la funzione arriverà in un futuro aggiornamento software.

Il colosso di Cupertino ha anche affrontato le preoccupazioni di un utente circa la funzionalità di condivisione dello schermo FaceTime non funzionante in iOS 15 su Twitter, confermando che non sarà “disponibile fino a fine autunno.”

Quindi sì, probabilmente dovrai aspettare un paio di mesi per condividere lo schermo con amici, familiari o colleghi di ufficio su FaceTime in iOS 15 sul tuo iPhone. Una volta che la funzione è disponibile in iOS 15, segui la guida sopra per scoprire come condividere lo schermo in FaceTime.

Usa FaceTime per condividere il tuo schermo su iPhone e iPad

Ecco come puoi utilizzare FaceTime per condividere lo schermo sul tuo dispositivo iOS o iPadOS. Anche se preferirei avere un’app Web FaceTime a tutti gli effetti, che consente a chiunque di utilizzare l’app di videochiamata senza alcuna restrizione, sono soddisfatto della mossa di Apple di trasformare FaceTime in uno strumento di videoconferenza ricco di funzionalità. Come ho detto sopra, il lancio ufficiale di iOS 15 è ancora lontano, quindi Apple potrebbe apportare modifiche a FaceTime per renderlo più accessibile per gli utenti Android e Windows.

Quindi cosa hai da dire sul rinnovato FaceTime? Pensi che abbia gli strumenti per essere un’app di videoconferenza preferita per uso aziendale e personale? Facci sapere i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.