Come utilizzare l’app per la sicurezza personale dei guardiani di Truecaller

Truecaller, la popolare app di screening delle chiamate, ha recentemente rilasciato “Guardians”, un’app di sicurezza personale per aiutare gli utenti a condividere la posizione con amici e familiari. In questo articolo, daremo un’occhiata a come puoi utilizzare l’app per contattare rapidamente i tuoi familiari in caso di emergenza. Abbiamo anche trattato gli aspetti relativi alla privacy dell’app, quindi assicurati di leggere fino alla fine prima di provarla.

1. Imposta l’app Guardiani

L’app Guardians è disponibile sia su Android che su iOS. Durante il processo di creazione dell’account, l’app richiede il tuo numero di telefono, nome, sesso e anno di nascita. Puoi anche impostare facoltativamente un’immagine del profilo per il tuo account.

creazione di un account per i tutori

Una volta inseriti questi dettagli di base, l’app richiederà le autorizzazioni. Le autorizzazioni richieste includono contatti, posizione e telefono. Secondo l’azienda, è necessaria l’autorizzazione dei contatti per consentirti di scegliere i tuoi amici e familiari come tutori. Lo rassicura anche i tuoi contatti non vengono caricati sui server.

Inoltre, l’autorizzazione all’ubicazione è sempre necessaria in modo che l’app possa condividere i dati sulla posizione con i tutori anche quando è in background. L’app non funzionerà a meno che tu non consenta sempre l’accesso alla posizione (ulteriori informazioni nella sezione sulla privacy).

autorizzazioni dei tutori

L’autorizzazione del telefono, d’altra parte, viene utilizzata per visualizzare la percentuale della batteria, la potenza del segnale e lo stato della suoneria del telefono. Dopo aver concesso queste autorizzazioni, verrai indirizzato alla home page e sarai pronto per invitare i tutori.

home page dei tutori

2. Invita i guardiani

Tocca il pulsante “Invita tutori”. nella home page per invitare i tuoi contatti fidati. Dall’elenco dei contatti che appare ora, scegli il contatto e tocca Invita.invita tutori

L’utente invitato riceverà ora una richiesta in arrivo se ha già scaricato l’app. Possono quindi accettare o rifiutare la richiesta di invito che hai appena inviato. Puoi condividere la tua posizione dopo che ti hanno aggiunto come tutore.

accetta l'invito del tutore

3. Condividi la posizione con Guardian

Esistono due modi per condividere la posizione con il tuo tutore. Puoi utilizzare il pulsante “Guarda su di me” o “Ho bisogno di aiuto!” pulsante. Dovresti usare quest’ultimo in caso di emergenza. Il tuo tutore riceverà quindi una notifica per controllare la tua posizione attuale.

tutore della condivisione della posizione di emergenza

Quando l’utente condivide la posizione, un tutore può vedere la posizione, l’ora dell’ultima visualizzazione, la distanza, lo stato della batteria, lo stato della rete cellulare e lo stato della suoneria del telefono. C’è un’opzione per condividere sempre questi dettagli chiamata “condivisione per sempre” che elimina la necessità di condividere manualmente la posizione ogni volta.

pagina di condivisione della posizione dei tutori

4. E la Privacy?

Venendo alla parte cruciale, la privacy. L’app Guardians di Truecaller non ha avuto un inizio positivo sul fronte della privacy. Solo un giorno dopo che l’app è stata pubblicata, il ricercatore di sicurezza Anand Prakash ha scoperto una vulnerabilità di sicurezza che ha permesso di tracciare la posizione live di chiunque tramite Guardian. Tuttavia, Truecaller da allora ha corretto il bug.

Un’altra preoccupazione è il modo in cui l’app gestisce i dati sulla posizione. In una dichiarazione a Gadget 360il CEO di Truecaller Alan Mamedi avrebbe affermato che l’app non memorizza i dati sulla posizione. “Non lo conserviamo. Viene trasmesso in streaming dal vivo direttamente al client, quindi non toccherà mai la nostra infrastruttura”, ha detto Mamedi Gadget 360.

Tuttavia, quando ho esaminato l’informativa sulla privacy dell’app, ho trovato una riga che diceva che il l’app condivide la posizione con i suoi server back-end anche quando non è in uso. “Inviamo la posizione dell’Utente ai nostri server back-end anche quando l’Utente non la condivide con i tutori assegnati”, legge l’informativa sulla privacy.

Mentre inizialmente l’ho respinto presumendo che potesse essere per mostrare l’ultimo stato visto, ho notato che l’app non mostra l’ultimo stato visto quando l’utente non condivide la posizione con il tutore. Beebom ha contattato Truecaller per un commento e lo aggiorneremo se avremo notizie.

Inoltre, non sono un grande fan delle richieste di autorizzazione alla posizione dell’app. Sebbene comprenda che l’accesso continuo alla posizione è necessario affinché un’app per la sicurezza personale funzioni come previsto, L’app Guardians ti blocca se provi a cambiare l’autorizzazione dell’app per accedere alla posizione solo quando l’app è in uso.

accesso continuo alla posizione

Implicazioni di condivisione per sempre

C’è una solida possibilità che qualcuno possa abusare della funzione di condivisione per sempre se riesce ad ottenere l’accesso fisico al tuo telefono. La disabilitazione delle notifiche seguita dall’occultamento dell’app può intrappolare gli utenti ignari nel condividere la propria posizione con altri poiché l’app può ottenere la posizione in background. Sebbene questo non sia nelle mani dei produttori di app, è una possibilità e qualcosa che dovresti tenere a mente. Per evitare ciò, assicurati di controllare spesso il tuo elenco di tutori fidati all’interno dell’app. C’è nessuna opzione semplice per eliminare il tuo account Guardians nell’app o.

Prova l’app per la sicurezza personale dei guardiani di Truecaller

Quindi, questo è tutto ciò che devi sapere sulla nuova app Guardians di Truecaller. La società ha in programma di portare i tutori della comunità e il supporto delle forze dell’ordine in futuro, e dovremo aspettare per vedere come funzionerà.

Se non sei soddisfatto dell’informativa sulla privacy dell’azienda, abbiamo una guida che mostra come annullare l’elenco del tuo numero dai server di Truecaller. Se hai altre domande sull’app, faccelo sapere nei commenti e cercheremo di aiutarti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.