Come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU

I laptop disponibili al giorno d’oggi racchiudono molte prestazioni sotto lo chassis sottile, alcuni dei quali riescono persino a superare alcuni desktop di fascia alta in termini di pura potenza. Tuttavia, ciò va a scapito della temperatura. Se possiedi un laptop e lo usi per attività ad alta intensità come il rendering e i giochi, probabilmente hai già affrontato questi problemi di temperatura. La maggior parte di questo calore proviene dalla CPU e questo non è assolutamente un buon segno, perché riduce la longevità della CPU, che a sua volta riduce la longevità del tuo laptop. A parte questo, alle alte temperature, questi processori non funzionano al massimo delle loro potenzialità a causa del limite di limitazione termica di Intel. Quindi, come possiamo aggirare questi problemi, potresti chiedere? Bene, questo è esattamente ciò di cui parleremo oggi e utilizzeremo un software di terze parti chiamato ThrottleStop. Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU:

Scarica ThrottleStop

Sviluppato da Unclewebb, ThrottleStop è un software di terze parti ampiamente utilizzato dalle persone per monitorare e risolvere i problemi di limitazione termica della CPU. Rilasciato originariamente nel 2010, il software è migliorato molto negli ultimi 7 anni. L’ultima versione di ThrottleStop è la 8.48, che puoi scaricare da qui. Estrarre il file zip scaricato e fare clic sull’applicazione ThrottleStop per avviarla.

Controlla la temperatura della CPU con ThrottleStop

Bene, il motivo principale per cui qualcuno dovrebbe installare ThrottleStop è tenere sotto controllo le temperature della CPU, perché è esattamente ciò in cui eccelle questo software. Quindi, quasi tutti i processori Intel Core disponibili oggi supportano la tecnologia Turbo Boost. Con l’aiuto di Turbo Boost, la tua CPU aumenta la velocità di clock dalla sua frequenza operativa di base, quando il sistema operativo richiede lo stato di prestazioni più elevato del processore. Questa non è necessariamente una buona cosa, perché maggiore è la velocità di clock, maggiori saranno le temperature. Quindi, se non vedi l’ora di mantenere le temperature basse, Turbo Boost è uno dei tuoi peggiori incubi.

Ora che ThrottleStop è qui, non devi più preoccuparti di questo. Puoi disattivare completamente la tecnologia Turbo Boost di Intel controllando la “Disabilita Turbo” opzione. Una volta terminato, la tua CPU rimarrà alla sua frequenza di riserva e non andrà mai più in alto a meno che non sia nuovamente abilitata. Se vuoi confermarlo, puoi controlla la colonna FID sul lato destro della finestra dell’applicazione ThrottleStop.

Come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU

Puoi dare un’occhiata alla mia CPU per esempio. Ho un processore Intel Core i7-7700HQ con una frequenza di base di 2,8 GHz ed è in grado di aumentare il turbo fino a 3,8 GHz. Come puoi vedere dallo screenshot sopra, una volta selezionata l’opzione Disable Turbo, la frequenza della CPU è rimasta a circa 2,8 GHz. Disabilitando Turbo Boost, la temperatura massima della tua CPU si ridurrà di almeno 5 – 10 gradi Celsius.

Controlla le prestazioni della CPU con ThrottleStop

Non tutti potrebbero essere interessati a mantenere le temperature della CPU più basse. Alcune persone potrebbero non volere che le prestazioni della CPU vengano influenzate a causa di queste alte temperature. Quindi, se sei uno di loro, dovresti disabilitare “BD PROCHOT” deselezionando la casella. Fondamentalmente sta per processore bidirezionale caldo. Potrebbe sembrare complicato, ma ti faremo sapere di cosa si tratta.

Come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU

La CPU non è l’unico componente del tuo laptop che genera tutto il calore. Il chip grafico all’interno del tuo laptop genera una buona quantità di calore soprattutto durante lunghe sessioni di gioco. Questo essenzialmente aumenta la temperatura complessiva del tuo laptop. Di conseguenza, anche la temperatura della CPU sale.

Intel ha introdotto questa funzione BD PROCHOT, in modo che se un altro componente come il chip grafico è molto caldo, sarebbe in grado di inviare un segnale PROCHOT direttamente alla CPU e forzarlo a raffreddarsi tramite throttling. Di conseguenza, l’intero laptop si raffredda. Disattivando BD PROCHOT, la tua CPU continuerà a funzionare alla massima velocitàanche se le temperature degli altri componenti del sistema sono piuttosto elevate.

Overclocking della CPU usando ThrottleStop

Nota: Prima di procedere, è necessario rendersi conto che l’overclock della CPU funzionerà solo su processori della serie K sbloccati, come Intel 7820HK, 6820HK e così via. Se hai qualcos’altro, questo passaggio non fa per te e puoi benissimo saltare questa sezione.

Se pensi di avere abbastanza spazio per la temperatura e di avere un processore sbloccato, puoi provare a overcloccare il tuo processore e spingerlo al limite, se lo desideri. Tuttavia, se la temperatura della tua CPU è già alta a velocità stock, ti ​​consigliamo vivamente di stare lontano dall’overclocking. ThrottleStop ti consente di overcloccare facilmente il tuo processore nel giro di pochi secondi. Per farlo semplicemente aumento il “Moltiplicatore impostato” secondo la tua preferenza.

Come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU

Il moltiplicatore del set potrebbe sembrare complicato all’inizio, ma è abbastanza facile da capire. Tutte le CPU Intel Core attualmente disponibili oggi hanno un clock di base di 100 MHz indipendentemente dal moltiplicatore. Supponiamo che tu abbia una CPU i7 7820HK con una frequenza base di 2,9 GHz e una frequenza boost di 3,9 GHz, puoi overcloccarla a 4 GHz impostando il moltiplicatore su 40, il che significa essenzialmente clock di base 40 x 100 MHz = 4 GHz. Una volta terminato, la colonna FID sul lato destro della finestra dell’applicazione mostrerà 40.xx, se ha effettivamente funzionato. Sfortunatamente, il processore che ho è un i7-7700HQ, che non può essere overcloccato, quindi il software non mi consente affatto di overcloccare.

Underclocking della CPU con ThrottleStop

A differenza della procedura di overclocking che è limitata ai processori sbloccati della serie K, qualsiasi processore Intel può essere underclocked o downclockato utilizzando ThrottleStop. Le persone che preferiscono farlo, di solito vogliono impedire che la CPU funzioni troppo calda, al fine di migliorarne la longevità. La procedura per farlo è praticamente la stessa dell’overclocking, tranne per il fatto che lo sarai riducendo il “Imposta moltiplicatore” secondo la tua preferenza.

Come utilizzare ThrottleStop per controllare le prestazioni della CPU

Assicurati di abilita “SpeedStep” spuntando la casella. Se è disabilitato, non sarai in grado di eseguire il downclock della tua CPU. Prendi ad esempio il mio i7-7700HQ, la sua frequenza di base è 2,8 GHz. Quindi, se voglio underclockarlo a 2,1 GHz, dovrò solo ridurre il moltiplicatore impostato a 21. Una volta fatto, sarai in grado di notare la velocità di clock ridotta nella colonna FID dell’applicazione, come mostrato in lo screenshot qui sopra. Anche se stai effettuando il downclock della tua CPU migliora la temperatura di un grande margine, anche le prestazioni complessive del tuo laptop saranno influenzatepoiché la CPU non sta funzionando al massimo delle sue potenzialità.

VEDERE ANCHE: Come overclockare la GPU per prestazioni di gioco migliori

Evita problemi di limitazione termica con ThrottleStop

A seconda dei problemi che stai affrontando, puoi controllare completamente le prestazioni della tua CPU e tenere sotto controllo le temperature con l’elegante software ThrottleStop. Il processo è abbastanza semplice e se sai cosa stai facendo, ThrottleStop è qualcosa che sei obbligato a usare tutti i giorni. Allora, cosa ne pensi di questo fantastico software? Può finalmente risolvere la maggior parte dei problemi che gli utenti di laptop devono affrontare? Fatecelo sapere nella sezione commenti in basso.

Leave a Comment

Your email address will not be published.