WiFi improvvisamente lento? I modi migliori per correggere le basse velocità del WiFi

Ci sono dozzine di motivi per cui il tuo WiFi potrebbe essere lento. Potrebbe essere il punto di forza del WiFi signal, il canale wireless, il tuo PC o router e persino un problema con il rete stessa. Con così tanti fattori che influenzano la velocità del WiFi, può essere a un po’ difficile individuare il problema e risolverlo. Tuttavia, c’è sempre un modo, giusto? Se il tuo WiFi è improvvisamente lento e non riesci a trovare il problema, quindi siamo qui per aiutarti a trovare il problema e risolverlo.

Poiché ci sono molti fattori che influenzano la velocità del WiFi, inizieremo dai problemi di base e passeremo a problemi più avanzati con la loro soluzione.

1. Riavviare il router

Il popolare riavvio della correzione del dispositivo funziona in molte situazioni e potrebbe essere anche una soluzione per il WiFi lento. Tutto quello che devi fare è spegnere il router per 10-15 secondi e riaccenderlo. La maggior parte dei router ha un interruttore di spegnimento sul retro, ma puoi anche scollegare l’adattatore per interrompere l’alimentazione e spegnerla. Una volta completato il riavvio (attendere almeno 1 minuto), prova a utilizzarlo di nuovo e verifica se il problema persiste.

Mentre ci sei, riavvia anche il dispositivo su cui stai utilizzando il WiFi. A volte anche il dispositivo connesso al WiFi potrebbe essere la causa del problema.

2. Controlla Altri dispositivi che utilizzano il Wi-Fi

La larghezza di banda totale di una rete Wi-Fi è divisa tra i dispositivi che sono attualmente connessi ad essa e qualsiasi programma con larghezza di banda pesante in esecuzione su un dispositivo influenzerà la velocità Internet degli altri dispositivi. Normalmente, attività come la navigazione sul Web non hanno un effetto importante, ma se qualcuno sta giocando o trasmette video in streaming o scarica file di grandi dimensioni su un dispositivo, potrebbe influire drasticamente sulla larghezza di banda di rete degli altri dispositivi. Pertanto, assicurati che nessuno utilizzi la rete Wi-Fi per contenuti pesanti con larghezza di banda.

Inoltre, puoi disconnettere i dispositivi inattivi come gli smartphone che non sono in uso, poiché le app in background potrebbero continuare a utilizzare la larghezza di banda anche quando lo schermo è spento.

3. Interrompi i programmi in background che utilizzano la larghezza di banda

È possibile che un programma in background stia consumando la larghezza di banda a tua insaputa. Ad esempio, Windows Update è noto per il download di aggiornamenti in background e ci sono anche altri programmi che sono connessi a Internet e occupano larghezza di banda in background; anche un malware può farlo!

Se stai utilizzando un PC Windows, puoi vedere i processi in background attivi dal Task Manager di Windows. Premi la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+Esc per aprire Gestore delle attività e passare al “Processischeda “. Qui sono elencati sia i processi software di Windows che di terze parti. Ora, cerca eventuali applicazioni di terze parti che non hai avviato e fai clic su “Fine del processo” dopo averlo selezionato. Cerca solo di evitare di chiudere i processi con parole come Windows, Microsoft, explorer.exe e System, ecc. Se dubiti di un processo, dovresti cercarlo online e vedere cosa fa.

Fine del processo in background

Dovresti anche prendere un buon programma antivirus per garantire che non ci siano malware in esecuzione nascosti in background.

4. Aggiungi protezione al Wi-Fi

Se nessun programma o dispositivo utilizza la larghezza di banda, potrebbe esserci la possibilità che il tuo vicino stia rubando la tua larghezza di banda. Se il tuo WiFi non è abbastanza sicuro o non è protetto affatto, qualcuno potrebbe connettersi ad esso e utilizzare la tua larghezza di banda. Dovresti usare Sicurezza WPA2, poiché è attualmente il protocollo più avanzato per proteggere il tuo WiFi. Dovrai cambiare la password dall’interfaccia principale del tuo router a cui puoi accedere inserendo l’indirizzo IP del router nella barra degli indirizzi del tuo browser.

Per trovare il indirizzo IP del routerstampa Tasto Windows + R e inserisci “cmd” nella finestra di dialogo “Esegui” per aprire il prompt dei comandi.

CMD

Qui digita “ipconfig” e premi invio e dovresti vedere l’indirizzo IP accanto a “Gateway predefinito”. Basta inserire questo indirizzo nella barra degli indirizzi del browser e premere invio. Quando viene richiesto di fornire la password, immettere “Admin” o “12345”. Se entrambi non funzionano, prova a contattare il tuo ISP (provider di servizi Internet) e chiedi loro di fornire la password.

ipconfig

L’interfaccia è diversa per ogni router, quindi non possiamo fornire istruzioni esatte. Tuttavia, dovresti trovare l’opzione per cambiare la password in Sicurezza, Wireless o opzioni simili. Basta scegliere la sicurezza WPA2 e la crittografia AES e utilizzare una password complessa.

5. Il tuo dispositivo e la posizione del router

La posizione del router svolge un ruolo molto importante nel garantire che i segnali Wi-Fi raggiungano correttamente il dispositivo e offrano una velocità ottimale. I segnali Wi-Fi vengono inviati in modo simile a una cupola e qualsiasi ostacolo tra il router e il dispositivo potrebbe influire sulla sua velocità. Se vuoi inviare i segnali ovunque in casa, è meglio posizionarlo in una posizione centrale e in un punto più alto. Tuttavia, la cosa su cui concentrarsi sono gli oggetti che si frappongono tra il tuo dispositivo e i segnali Wi-Fi.

Sebbene i segnali Wi-Fi possano penetrare facilmente attraverso la maggior parte degli oggetti con cali di velocità minimi o nulli, ci sono alcuni oggetti che sono davvero difficili o impossibili da attraversare per i segnali Wi-Fi. Ad esempio, i segnali Wi-Fi hanno difficoltà a penetrare in metalli, cemento o cemento, quindi se ci si trova dietro un muro con tale materiale, i segnali Wi-Fi ne risentiranno. Inoltre, microonde e telefono cordless funzionano quasi sulla stessa frequenza del Wi-Fi (cioè 2.450 GHz), quindi interferiscono anche con i segnali.

Inoltre, la tua distanza dal router influisce anche sul segnale Wi-Fi. Più ti allontanerai, più deboli diventeranno i segnali. Cerca di rimanere in un raggio di 6-10 metri.

6. Cambia canale Wi-Fi

I segnali wireless funzionano su canali diversi in modo simile ai segnali radio e tutti i router vicini alla tua zona sono collegati a questi canali. Se ci sono molti router collegati allo stesso canale, possono interferire con i segnali degli altri. Per fortuna, puoi cambiare manualmente questo canale e scegliere quello con un carico minore.

A questo scopo, Nirsoft’s WifiInfoView è un piccolo grande strumento semplice e gratuito. Quando avvii il programma, mostrerà tutti i canali Wi-Fi e quanto sono affollati. Qui seleziona quello meno affollato e sei a posto. Puoi anche fare il check-out Inciampare netto se WifiInfoView non funziona meglio per te.

WifiInfoView

7. Risparmio energetico della scheda di rete di Windows

Se hai impostato Windows in modalità Risparmio energetico per risparmiare energia e aumentare la durata della batteria, ci sono buone probabilità che stia risparmiando anche energia sulla scheda di rete. Windows può ridurre l’alimentazione alla scheda di rete per risparmiare energia sacrificando le prestazioni di Internet. Per impostarlo al massimo, vai a Pannello di controllo dal menu di avvio e fare clic su “Sistema e sicurezza”.

sistema e sicurezza

Quindi, fare clic su “Opzioni di alimentazione” e quindi fare clic su “modificare le impostazioni del piano” accanto al piano selezionato.

Opzioni di alimentazione

Modificare le impostazioni del piano

ioNella schermata successiva, fare clic su “Modifica le impostazioni di alimentazione avanzate” e Opzioni risparmio energia dovrebbero aprirsi. Qui, clicca su “Impostazioni dell’adattatore wireless” e impostarlo su “Massima performance”.

Modifica impostazioni avanzate

Network-Adptor-prestazioni massime

8. Correggi i driver di rete

A volte i driver di rete corrotti possono portare a una velocità di Internet lenta su quel PC specifico. Per trovare e correggere i driver di rete, premi Finestra+R per apri Esegui finestra di dialogo e immettere “devmgmt.msc”. Si aprirà Gestione dispositivi, qui fai doppio clic su “Schede di rete” e vedi se stanno bene. UN conducente con un triangolo giallo e un punto esclamativo indica che c’è un problema con esso. Se ne trovi qualcuno, fai clic destro su di esso e quindi fai clic su “Aggiorna il software del driver”. Quindi, segui la procedura guidata per aggiornare il software e dovrebbe essere risolto.

Aggiorna-driver-di-rete

Se non viene risolto, puoi anche utilizzare il programma Booster per il pilota per correggere e aggiornare automaticamente tutti i driver.

9. Velocità di download lenta

Nel caso in cui tutto sembri a posto, ma stai avendo meno velocità durante il download di qualcosa di particolare, allora c’è la possibilità che non sia colpa di Internet. Quando scarichi qualcosa da qualsiasi luogo, il file la velocità di download dipende sia dalla velocità di Internet che dalla capacità del server di download. Anche se disponi di una connessione Internet ad alta velocità, il server di download deve avere una capacità sufficiente per consentirti di utilizzare tale velocità. Se ciò accade durante il download di file da un determinato sito Web, prova a scaricare file da diversi siti Web e verifica se c’è qualche differenza o meno.

10. Stai usando una VPN?

Se usi una VPN per navigare in modo anonimo, dovresti saperlo tutte le VPN rallentano la velocità di Internet in una certa misura. La VPN instrada il traffico attraverso i suoi server e crittografa e decrittografa i dati in tempo reale. Ciò porta a un’elaborazione più lenta poiché Internet deve gestire più dati. Dovrai smettere di usare un servizio VPN o aggiornare il tuo pacchetto di velocità Internet per ottenere una velocità migliore.

11. Ripristina il router

Se tutto fallisce, puoi anche ripristinare completamente il router alle impostazioni di fabbrica che dovrebbero ripristinare eventuali modifiche errate che potrebbero influire sul WiFi. Per ripristinare il router, troverai un piccolo pulsante di ripristino all’interno di un foro proprio sul router (principalmente sul lato posteriore). È possibile utilizzare una graffetta per premere questo pulsante. Tieni premuto questo pulsante per 10-15 secondi e il router dovrebbe riavviarsi confermando che è stato ripristinato. Al termine, dovrai apportare nuovamente tutte le modifiche e impostare una nuova password Wi-Fi.

12. Contatta il tuo provider di servizi Internet

Se non funziona nulla per te, dovresti contattare il tuo ISP e discutere il problema. Potrebbe essere un problema da parte loro e potrebbero essere in grado di fornire le istruzioni giuste per risolvere il tuo problema. Numerose volte sono riuscito a convincere un agente di servizio a venire a casa mia per controllare personalmente il sistema e risolverlo. Anche tu potresti ottenere un servizio del genere se lo chiedi e il tuo ISP è abbastanza attento.

VEDERE ANCHE: 6 migliori software hotspot WiFi per sostituire Connectify

Pronto a risolvere i problemi di velocità della tua rete WiFi

Abbiamo cercato di coprire alcuni dei motivi più comuni del rallentamento del Wi-Fi e come risolverli. Sebbene ci siano molti altri motivi che potrebbero influire sulle prestazioni del Wi-Fi, tienilo a mente e condividi anche con noi nei commenti se il problema non viene risolto. Inoltre, non dimenticare di controllare il nostro articolo separato sulla risoluzione dei problemi relativi al Wi-Fi su Android TV.

Inoltre, va tenuto presente che alcuni ISP riducono la larghezza di banda durante le ore di punta o altri orari specifici. Se affronti rallentamenti solo in un determinato momento, contatta il tuo ISP per questo. Potrebbero essere in grado di aiutarti, altrimenti dovrai cambiare ISP.

Leave a Comment

Your email address will not be published.